Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Afghanistan, Trump va all’attacco di Biden: «Il ritiro delle truppe Usa? Come l’agnello che va al macello»

Secondo l’ex presidente americano, l’amministrazione Biden, prima di ritirare le truppe Usa, avrebbe dovuto mettere in salvo tutti gli americani. «È come il capitano che abbandona la nave»

Usa parole durissime l’ex presidente americano Donald Trump per attaccare Joe Biden in merito al ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan dopo la presa di Kabul da parte dei talebani. Trump, sulla Fox, ha paragonato il ritiro dei militari Usa a «un agnello che va al macello» evocando, poi, il rischio di una crisi degli ostaggi come quella della presidenza Carter. «Dovevano portare via la gente da lì. Immaginatevi l’esercito che va a casa e lascia tutta quella gente, questo si chiama l’agnello che va al macello», ha detto, sostenendo che i talebani, a questo punto, potrebbero prendere in ostaggio «40mila americani». «È come il capitano che abbandona la nave che affonda e dimentica i passeggeri», ha detto. A firmare gli accordi con i talebani del febbraio 2020 era stato lo stesso Trump a Doha. Biden aveva poi deciso di dilatare i tempi di ritiro delle truppe fino all’11 settembre 2021. Poco prima Biden, su Twitter, riferendosi alla sua decisione di ritirare le truppe Usa dopo 20 anni, aveva scritto: «I diritti umani devono essere al centro della nostra politica estera, non alla periferia. Ma il modo per farlo non è attraverso dispiegamenti militari senza fine».


Foto in copertina: EPA/Stefani Reynolds / POOL


Leggi anche: