Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Tottenham falcidiato da contagi e infortuni: solo 10 giocatori disponibili. Conte: «Oggi è impossibile parlare di calcio»

Rinviato il match contro il Rennes. «La situazione è grave», ha detto il tecnico italiano. Focolaio anche nel Leicester: sette calciatori positivi al Covid

Anche il calcio inglese inizia a temere la quarta ondata. Al Tottenham c’è paura che la situazione possa precipitare da un momento all’altro visto che negli ultimi giorni si è allargato il focolaio Covid. Contagiati 8 giocatori e 5 membri dello staff e non si può escludere che nelle prossime ore vengano rilevate altre positività al virus. Al momento, tenuto conto degli infortunati, i giocatori della prima squadra disponibili sono soltanto 10. La partita in programma per domani fra Tottenham e Rennes, valida per la fase a gironi della Conference League, è stata rinviata. Le regole dicono che servono almeno 13 giocatori disponibili, tra cui un portiere. Il tecnico italiano Antonio Conte ha parlato di situazione «grave». «Ogni giorno abbiamo persone con il Covid, persone che ieri non erano positive. Questa non è una bella situazione. Parlare di calcio oggi è impossibile. L’ultima situazione mi ha molto turbato. La situazione è grave, c’è un grosso contagio e la gente ha una famiglia che ora è a rischio. Ci prepariamo per la partita contro il Rennes, ma è molto difficile. Ancora una volta alla fine della seduta un giocatore è stato testato positivo, un altro dello staff positivo e domani, chi? Io? Non lo so. Ora, di sicuro, siamo un po’ spaventati perché domani non sappiamo cosa accadrà», ha detto. Impossibile sapere al momento se la causa del focolaio sia stata proprio la variante Omicron.


Pass vaccinale per entrare allo stadio

A preoccupare è anche il Leicester con 7 calciatori positivi al Covid: domani non potranno giocare contro il Napoli nell’ultima giornata del girone di Europa League. «Sono sette i calciatori positivi, sono cose accadute nelle ultime 48 ore», ha dichiarato Brandon Rodgers, allenatore del Leicester. Nello specifico, gli indisponibili sono Lookman, Amartey, Iheanacho, Vestergaard, Perez, Benkovic e Daley-Campbell. Intanto, per arginare i contagi in Inghilterra, il premier britannico Boris Johnson ha annunciato un piano che prevede, tra le altre misure, l’obbligo di pass vaccinale per i tifosi che vanno allo stadio. In alternativa, dovrà essere esibito un certificato di negatività al Covid.


Foto in copertina di repertorio: EPA/ANDY RAIN

Continua a leggere su Open

Leggi anche: