Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Eurovision contagia anche il sindaco di Torino, Lo Russo in piazza con la chitarra suona “Gianna” – Il video

Stefano Lo Russo ha deciso di unirsi a un live organizzato dagli Eugenio in via di Gioia. Non è la prima volta che il sindaco si improvvisa chitarrista

Un set minimal. Chitarra acustica, fisarmonica, basso elettrico e cajon per le percussioni. E poi la voce, anche se dopo una decina di concerti comincia ad essere un po’ affaticata. Gli Eugenio in via Di Gioia hanno deciso portare la loro musica tra le strade di Torino nei giorni dell’Eurovision Song Contest con una serie di concerti improvvisati in diversi punti della città. Nel pomeriggio di oggi, 10 maggio, alla loro formazione originale si è unito anche il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo. Eletto lo scorso ottobre dopo un ballottaggio contro Paolo Damilano, Lo Russo ha vinto con una coalizione di liste di centrosinistra. Mentre gli Eugenio in via Di Gioia stavano suonando sotto il municipio ha deciso di scendere e mettersi alla chitarra per suonare una cover di Gianna, successo firmato da Rino Gaetano e tappa obbligatoria per tutti i chitarristi ai primi accordi.


Ormai quella musicale per Lo Russo è una carriera parallela. Nei giorni scorsi si era fatto riprendere con chitarre e bassi in mano nel video dedicato all’Eurovision dai Rockin1000, la autoproclamata band rock più grande del mondo che si riunisce di evento in evento. La prima volta è stata per convincere i Foo Fighters a suonare a Cesena (operazione poi realmente messa in pratica). Gianna poi è quasi un classico ormai: il sindaco l’aveva suonata a un evento anche negli scorsi giorni, sempre accompagnato dagli Eugenio in via di Gioia.


Leggi anche: