Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Eurovision, il cantante di Israele Ben David non è stato squalificato per aver baciato Cattelan

A chiarirlo è la European Broadcasting Union (Ebu): «C’è stato un equivoco in conferenza stampa. Semplicemente il cantante non si è qualificato per la finale»

Ben David, rappresentante di Israele all’Eurovision, non è stato squalificato dalla competizione per aver baciato Alessandro Cattelan. Lo ha fatto sapere la European Broadcasting Union (Ebu), l’emittente del festival, in una nota a ESCXTRA.com. «Chiariamo che Israele non è stato squalificato dall’Eurovision Song Contest», si legge nel comunicato. «Semplicemente non ha passato le semifinali e quindi non si esibirà nella finale». La nota continua spiegando le ragioni del fraintendimento: «C’è stato un misunderstanding in una conferenza stampa a cui erano presenti i conduttori dell’Eurovision Song Contest (Alessandro Cattelan, Laura Pausini, e Mika ndr). Alla conferenza stampa, un giornalista ha fatto una domanda riguardo Ben David usando il termine “squalificato”, ma quello che intendeva è che Micheal Ben David non si era qualificato per la finale. I conduttori hanno comprensibilmente frainteso la domanda e di conseguenza la notizia è stata così riportata».


Siccome il cantante non è stato escluso dal festival, alla finale di stasera Israele esprimerà il proprio voto. Già durante la conferenza, i conduttori non si erano lamentati dell’accaduto. «Il bacio è stato ok, è un ragazzo che era lì per cantare e divertirsi ma davvero nessun problema» aveva detto Cattelan. Laura Pausini aveva aggiunto: «È stata un’incursione allegra e divertente, lui è un ragazzo fantastico». Ben David ha partecipato alla seconda semifinale con il brano I.M.


Leggi anche: