Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, fuori gli esuberi: Carles Perez va al Celta Vigo

Lo spagnolo torna in Spagna e passa in prestito al Celta Vigo, dopo la non felicissima avventura con la maglia giallorossa

La campagna di sfoltimento della rosa ha preso il via in casa Roma. Dopo la campagna acquisti esaltante fatta in questa estate di calciomercato, i giallorossi avevano urgenza di liberarsi di alcuni calciatori che non rientravano più nel progetto tecnico di José Mourinho. Si è partiti con Jordan Veretout passato a titolo definitivo al Marsiglia, continuato con il prestito di Gonzalo Villar alla Sampdoria e adesso è arrivata la cessione di Carles Perez al Celta Vigo. Lo spagnolo, assente giustificato dalla presentazione della squadra allo Stadio Olimpico domenica sera, tornerà in Spagna, dopo l’inizio di carriera vissuto con la maglia del Barcellona. Carles Perez dice addio alla Serie A dopo due anni e mezzo, vissuti tra alti e bassi, che hanno portato comunque nella sua bacheca personale una Conference League e 75 presenze, 8 gol e 7 assist.


Voglia di Spagna a tutti i costi

ANSA | Carles Perez con la maglia del Barcellona durante la sfida all’Inter in Champions League

Una voglia di Spagna che Carles Perez non aveva mai nascosto, anzi, una scelta diventata nelle ultime settimane conditio sine qua non ad una sua partenza da Roma. Il calciatore aveva rifiutato qualsiasi contatto con i diversi club italiani che avevano mostrato interesse, ribadendo la sua volontà di accettare solamente il Celta Vigo. La Roma alla fine ha accettato le richieste del calciatore, riuscendo a strappare al club galiziano le condizioni economiche migliori possibili. L’ala spagnola si trasferisce in prestito oneroso da 1 milione di euro con diritto di riscatto fissato a 12. Una cifra che la Roma spera di incassare la prossima stagione e recuperare l’investimento, forse errato, del gennaio del 2020.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: