Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Banksy in Ucraina? Spuntano due opere contro Putin vicino Kiev – Le foto

Diffuse dal fotografo Ed Ram, sono state rilanciate dai due suoi colleghi che in Italia hanno curato diverse mostre dell’artista

Il fotografo Ed Ram ha diffuso diverse immagini della città parzialmente distrutta di Borodyanka, in Ucraina. Tra queste ne appaiono due che ritraggono dei graffiti che sembrerebbero portare a Banksy. La prima rappresenta un bimbo judoka che stende a tappeto un uomo adulto, con un richiamo al presidente russo Vladimir Putin, sospeso da presidente onorario della federazione internazionale di Judo a seguito dell’invasione militare in Ucraina. La seconda ritrae due bimbi dipinti su alcuni blocchi di marmo che sembrano giocare su un’altalena che nella realtà è un cavallo di frisia, ostacolo difensivo per impedire l’avanzata del nemico. «Qualcuno sa se è un #Banksy?», chiede sui suoi account social il fotografo. «Ancora nessuna rivendicazione, ma pochi dubbi che sia lui», replica Stefano Antonelli che – assieme a Gianluca Marziani – ha curato diverse mostre importanti del misterioso artista. «Sembrerebbe proprio che l’artista britannico si sia recato nella zona di guerra per realizzare i due lavori in foto nella città di Borodjanka, Oblast di Kiev», scrive Atonelli su Facebook. «Banksy – conclude- riappare dopo un anno e undici mesi di silenzio che aveva alimentato varie speculazioni. È plausibile che ne spuntino fuori altri nei prossimi giorni».


FACEBOOK / Ed Ram | Graffito a Borodyanka, Ucraina, 10 novembre 2022
FACEBOOK / Ed Ram | Graffito a Borodyanka, Ucraina, 10 novembre 2022

Continua a leggere su Open


Leggi anche: