MONDO :

Epidemia di morbillo, a New York non si potrà più dire “no” ai vaccini per motivi religiosi

New York è stato l’epicentro dell’epidemia di morbillo americana, con una particolare intensità nelle comunità ebraiche ortodosse di Brooklyn e Rockland County

Lo Stato di New York ha votato giovedì per eliminare la possibilità di esenzione dall’obbligo vaccinale per motivi religiosi come già accade in California, Arizona, West Virginia, Mississippi e Maine.

«Nonostante io capisca e rispetti la libertà di religione, il nostro primo compito è quello di proteggere la salute pubblica», ha detto Cuomo, aggiungendo che la nuova legge «aiuterà a evitare altre trasmissioni del morbillo e porrà fine a quest’epidemia sul nascere».

New York infatti è stato l’epicentro dell’epidemia di morbillo americana, con una particolare intensità nelle comunità ebraiche ortodosse di Brooklyn e Rockland County. La malattia si è diffusa in 28 Stati, per un totale di 1.000 casi. L’emergenza più alta dal 1992, quando erano stati diagnosticati più di 2.000 casi.

Credits: Epa Una famiglia ebrea ortodossa cammina davanti a un cartello che avverte sul pericolo del contagio del morbillo

Durante la discussione della nuova risoluzione, si sono presentati centinaia di oppositori che hanno protestato contro la norma, invocando la volontà di Dio e la loro capacità di scelta in quanto genitori. A quanto scrive il New York Times, le proteste hanno avuto un grosso impatto emotivo anche sui più fermi sostenitori della nuova legge. Nonostante questo, la norma è stata approvata, con 77 voti favorevoli e 53 contro.

La risoluzione aveva attirato l’attenzione dei media dopo che l’attrice Jessica Biel aveva incontrato i legislatori della California per svolgere un’attività di lobbying contro la misura. Biel aveva affermato di essere personalmente a favore delle vaccinazioni, ma ha sottolineato che i genitori dovrebbero essere in grado di scegliere liberamente, insieme ai medici, se vaccinare i figli o meno.

View this post on Instagram

This week I went to Sacramento to talk to legislators in California about a proposed bill. I am not against vaccinations — I support children getting vaccinations and I also support families having the right to make educated medical decisions for their children alongside their physicians. My concern with #SB276 is solely regarding medical exemptions. My dearest friends have a child with a medical condition that warrants an exemption from vaccinations, and should this bill pass, it would greatly affect their family’s ability to care for their child in this state. That’s why I spoke to legislators and argued against this bill. Not because I don’t believe in vaccinations, but because I believe in giving doctors and the families they treat the ability to decide what’s best for their patients and the ability to provide that treatment. I encourage everyone to read more on this issue and to learn about the intricacies of #SB276. Thank you to everyone who met with me this week to engage in this important discussion!

A post shared by Jessica Biel (@jessicabiel) on

Leggi anche: