Gira un account Twitter della capitana Rakete. L’allarme della ong Sea Watch: «Chiede soldi, è falso»

La comandante della Sea Watch 3 «non ha un account Twitter personale». Lo conferma la ong tedesca. In tutte le lingue.

«La nostra comandante Carola NON ha un account Twitter personale. In questo momento stanno comparendo alcuni account fake con raccolte fondi non di #SeaWatch». A specificarlo – in tutte le lingue – è la stessa ong su Twitter.

Da quando la comandante della nave Sea Watch 3, Carola Rackete, 31 anni, è entrata nelle acque territoriali italiane oggi, mercoledì 26 giugno, sfidando il divieto del Viminale e scatenando l’ira di Matteo Salvini – che l’ha definita «sbruffoncella» – per «portare in salvo» i 42 migranti a bordo perché «stremati», on line si rincorrono commenti di ogni sorta.

Oltre al solito, atteso copione di insulti sessisti e auguri di destini da non paventare al peggior nemico – meglio se a sfondo sessuale – sono cominciati a comparire, su Twitter, anche account fake della capitana della nave. Con interventi in inglese, e anche in italiano. (D’altro canto, Carola – quella vera – parla cinque lingue).

Tutto falso. La comandante della Sea Watch 3 «non ha un account Twitter personale». Lo conferma la ong tedesca, anche qui, in tutte le lingue.

Il fake è già stato rimosso, grazie probabilmente alle segnalazioni degli utenti.

Sullo stesso tema:

Leggi anche: