Sondaggio Swg: boom della Lega, su anche la Meloni. Pd e M5s sotto quota 20

Secondo i sondaggi Swg per TgLa7, è il Partito democratico a subire la maggiore inflessione nell’ultima settimana

Nessun partito fa peggio dei dem: -0,6% negli ultimi sette giorni. Sarà l’effetto risucchio della nuova entità politica di Matteo Renzi? Non è propriamente corretto, visto che Italia viva, rispetto alla stima del 7 ottobre, ha perso lo 0,3% dei consensi. Una contrazione, seppure lieve, a quattro giorni dall’inizio della decima Leopolda a Firenze, dove tra l’altro sarà presentato il logo del nuovo partito, che non giustifica la caduta di indice di gradimento del Partito democratico.

Dove è confluito il consenso per i dem? È difficile da credere, ma i partiti con una crescita sensibile nell’ultima settimana sono quelli di centrodestra. Resta la prima forza politica in Italia la Lega, che ha guadagno il +0,9% attestandosi al 33,2% dei consensi. Segue il Pd, come già detto in flessione, al 19,4%. E al terzo posto negli orientamenti di voto dell’istituto Swg c’è il Movimento 5 stelle, che guadagna un +0,1% e registra il 18,6% dei gradimenti.

Il partito più in salute, secondo i sondaggi delle ultime settimane, è Fratelli d’Italia: continua la galoppata che lo rende stabilmente il quarto partito di Italia al 7,6% (+0,5% rispetto al 7 ottobre). A circa due punti percentuali di distanza, il nuovo partito di Renzi con il 5,3% dei consensi. È il quinto partito, prima di Forza Italia: la formazione berlusconiana è in lieve rialzo e si ferma al 5,1% (+0,1% rispetto a sette giorni fa.

Gli altri partiti dell’area di centrosinistra perdono consensi: Sinistra italiana scende dello 0,2% rimanendo di un decimale sopra la soglia del 3%. I Verdi sono all’1,9% (-0,4% rispetto al 7 ottobre). Stessa cifra per +Europa, che guadagna un decimale rispetto a una settimana fa. Cambiamo! di Giovanni Toti non subisce variazioni, fermandosi all’1,6% dei consensi totali.

Sullo stesso tema: