Ancora un focolaio di Coronavirus sul luogo di lavoro: 7 casi in una ditta di carni nel Modenese

Dopo i recenti focolai di Bartolini e Tnt a Bologna, altri 7 positivi sono stati trovati in una ditta di carni nel modenese

Ancora un focolaio sul posto di lavoro, ancora in Emilia Romagna, ancora nel settore carni. Stavolta sono 7 i casi di positività al Coronavirus individuati in un’azienda a Castelnuovo Rangone, nel Modenese. Si tratta della Maccaferri, un gruppo specializzato nella lavorazione della carne. A riportare la notizia è la Gazzetta di Modena.


Dei 7 contagi rilevati ieri dalla Ausl modenese, 4 appartengono a uno stesso nucleo familiare. Altri 3, invece, sono degli addetti ai lavori – due dei quali risiedenti fuori dalla provincia di Modena. Secondo quanto riporta il quotidiano locale, nell’azienda sarebbe già scattata un’azione di screening: nelle ultime ore risultano eseguiti 30 tamponi tra lavoratori e parenti. Ora si attende l’esito dei test e, a questo punto, ci si potrebbe aspettare anche un aumento del numero di positivi.

Solo ieri, 10 luglio, un nuovo cluster con almeno 18 positivi era stato scoperto alla Tnt di Bologna, grande azienda di logistica. Per quanto riguarda il settore carni e macelli, invece, un focolaio importante (il più grande della Lombardia) era stato individuato nel mantovano: a essere coinvolti sono stati 5 macelli e salumifici, per un totale di 70 lavoratori trovati positivi e 200 messi in quarantena cautelare.

Leggi anche: