Joe Biden e Kamala Harris: il Time li elegge persone dell’anno 2020. A Black Lives Matter il titolo di ‘guardiani’

di Fabio Giuffrida

È la prima volta che un presidente eletto e la sua vice appaiono insieme sulla copertina della “persona dell’anno” del Time. Nel 2019 aveva vinto Greta Thunberg

Il 2020 verrà ricordato non solo per la pandemia del Coronavirus che ha messo in ginocchio tutto il mondo ma anche per la vittoria di Joe Biden, e quindi della sua vice Kamala Harris, alle elezioni americane che hanno battuto, di fatto, il presidente uscente Donald Trump. Ora, secondo il settimanale Time, Biden e la sua vice sono le persone dell’anno del 2020. L’annuncio è arrivato ieri durante uno speciale tramesso dalla Nbc.


La copertina

Gli altri finalisti

Tra i finalisti, per l’ambita copertina che dal 1927 ritrae le persone che, nel bene o nel male, hanno segnato gli ultimi dodici mesi dell’anno, oltre a Trump e Biden, c’erano anche l’epidemiologo Anthony Fauci e gli attivisti del movimento Black Lives Matter, entrambi insigniti del titolo di Guardiani dell’anno. Il titolo di Persone dell’anno – ha fatto sapere la rivista – non deve essere considerato come un premio: «È la storia per come è scritta, nel bene o nel male».

Nel 2019 aveva vinto Greta Thunberg

Con Joe Biden e Kamala Harris, è la prima volta che un presidente eletto e la sua vice appaiono insieme sulla copertina della “persona dell’anno”. Harris, tra l’altro, è la prima vicepresidente eletta a cui viene dedicata la cover story. Lo scorso anno, invece, a conquistarsi l’ambita copertina era stata Greta Thunberg. Gli altri riconoscimenti, quest’anno, sono andati a LeBron James come atleta dell’anno e alla band sudcoreana Bts, entertainer del 2020. Il fondatore di Zoom, Eric S. Yuan, invece, è stato eletto uomo d’affari dell’anno.

Foto in copertina: TIME

Leggi anche:

Fabio Giuffrida