Coronavirus, William e Kate inciampano nella passeggiata di gruppo. E la stampa inglese non li perdona

«Ci siamo incrociati per caso». Le attuali restrizioni imposte dal Regno Unito impongono un tetto massimo di 6 persone anche per gli incontri all’aperto. Ma le immagini ritraggono i duchi di Windsor a passeggio con una seconda famiglia

Una passeggiata serale in nove persone, nella tenuta reale di Sandringham, ha trascinato il secondo erede al trono inglese William e la moglie Kate in una bufera di polemiche sul mancato rispetto delle misure anti-Covid. Le immagini diffuse dal Daily Mail ritraggono i duchi di Cambridge, insieme ai tre figli George, Charlotte e Louis, passeggiare insieme a un’altra famiglia, composta dal quartogenito della Regina, Edoardo Conte di Wessex, la consorte Sophie e i loro figli. Nove persone in tutto, per un numero che ha superato il tetto massimo di 6, consentito dalle attuali regole anti virus imposte nel Regno Unito anche per gli spazi aperti.


Le reazioni di dissenso non si sono fatte attendere, mentre i britannici si costringono nuovamente a un lockdown a causa della nuova variante di SARS-Cov-2. Tra le ragioni della polemica anche lo stesso trasferimento delle due famiglie nella tenuta di campagna di Sandringham. La contea sarebbe al momento sottoposta a restrizioni più leggere rispetto alla maggior parte del Paese: è una delle poche rimaste in zona arancione. E lo spostamento di William e Kate sarebbe avvenuto proprio pochi giorni prima dell’annuncio ufficiale da parte di Johnson sul rischio altissimo sotto cui anche la zona della loro residenza abituale sarebbe stata posta. Possibile che sapessero già cosa stava per accadere?

Alcune fonti di casa Windsor, nelle ultime ore, stanno prendendo le parti delle due famiglie, spiegando come la passeggiata incriminata sia stata, in realtà, organizzata in gruppi separati e non con la modalità «di una gita collettiva». Secondo quanto riportato, le due famiglie si sarebbero incontrate casualmente e solo a quel punto avrebbero deciso di continuare insieme la camminata procedendo «in fila indiana nel bosco» per 90 minuti. Le uniche possibilità di mescolamento sarebbero state causate «dalla velocità dei bambini, difficili da tenere separati come chiunque abbia figli piccoli sa».

Leggi anche: