Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il campione di kickboxing e negazionista del Coronavirus che muore per Covid-19 – Il video

Si rifiutava persino di pronunciare il nome della malattia. Si è fatto dimettere dall’ospedale contro il parere dei medici. Poi è deceduto

Frederic Sinistra detto “The Undertaker“, considerato l’uomo più forte del Belgio nella categoria dei pesi massimi, è morto in seguito alle complicazioni derivate da Covid-19. Secondo i media Sinistra era un negazionista del Coronavirus e si rifiutava di pronunciare il nome della malattia. Il suo allenatore Osman Yigin ha raccontato di averlo costretto ad andare in ospedale dopo che Sinistra è risultato positivo a quello che chiamava “piccolo virus”. Dall’unità di terapia intensiva dove era ricoverato Sinistra aveva pubblicato su Instagram una fotografia che lo ritraeva mentre era sottoposto a ossigenazione. In un altro status pubblicato dopo la sua morte la moglie ha negato che il marito fosse morto per Covid-19, sostenendo che Sinistra non avrebbe mai consentito che quello che gli è successo fosse usato per sostenere la vaccinazione. Secondo i media valloni Sinistra credeva che la sua età relativamente giovane gli avrebbe fornito una protezione adeguata. Alla fine di novembre si era ammalato ed era stato ricoverato all’ospedale CHU di Liegi, cancellando un incontro in programma in Francia il 4 dicembre. Poi aveva fatto sapere ai suoi followers che la sua salute stava peggiorando, assicurando che comunque sarebbe tornato più forte di prima sul ring. Successivamente, contro il parere dei medici, si era fatto dimettere dall’ospedale e aveva provato a curarsi a casa, dove era attaccato a una bombola d’ossigeno. Fino alla morte, arrivata per problemi respiratori.


Instagram | Una foto di Fred Sinistra in ospedale dal suo profilo

Continua a leggere su Open


Leggi anche: