Coronavirus, una mamma positiva partorisce: la neonata è sana

Dopo sette ore di travaglio, la trentenne è stata ricoverata nel reparto di malattie infettive. La piccola, invece, si trova in isolamento precauzionale in neonatologia

La scorsa domenica, all’ospedale di Massa, in Toscana, una donna di 30 anni ha dato alla luce una bambina. Sette ore di travaglio e un parto naturale: tutto è filato liscio. Durante il ricovero in ospedale, però, la donna ha manifestato sintomi riconducibili al Covid-19. Insospettiti soprattutto dai colpi di tosse, i medici hanno effettuato il tampone sulla donna. Poche ore dopo, il risultato: la neo-mamma è risultata positiva al Coronavirus.

A dare la notizia il Tirreno: il quotidiano ha appreso dall’Asl Toscana Nord-Ovest che la bambina sta bene. È ospitata in neonatologia, in isolamento. Medici e familiari hanno tirato un sospiro di sollievo quando i test diagnostici sulla neonata hanno dato esito negativo. La piccola non ha contratto il Covid-19.

La madre resta ora ricoverata nel reparto di malattie infettive. «Quando la paziente è arrivata non stava male, ma alcuni sintomi ci hanno spinto a richiedere da subito una consulenza infettivologica. Il tampone ha confermato la positività. Tutto è avvenuto garantendo la sicurezza delle altre ospiti del reparto e del nostro personale a cui va il mio plauso per l’infinita abnegazione», ha dichiarato il dottor Roberto Marrai dell’ospedale di Massa.

Il parere degli esperti

Leggi anche: