Coronavirus, il bilancio della Regione Lombardia: 11.685 casi positivi, 1865 in più rispetto a ieri. Le vittime salgono a 966

I dati della Lombardia del 14 marzo 2020: si registra ancora un aumento nei contagi

Salgono ancora i numeri della Regione Lombardia, arrivando a un totale di 11.685 casi positivi di Coronavirus. 1865 casi in più rispetto al giorno precedente che aveva registrato un aumento pari a 1445 casi. Anche il numero dei morti sale toccando quota 966, 76 in più di ieri. Gli ospedalizzati sono 4.898, 463 in più rispetto a ieri, di cui 732 in terapia intensiva. È quanto dichiarato dall’assessore Giulio Gallera nella consueta conferenza stampa. La Lombardia è la regione più colpita dal coronavirus, seconda l’Emilia Romagna, terzo Veneto con 1937 contagiati.

Gallera ha raccomandato di osservare i dati in un medio periodo senza allarmarsi per l’aumento dei contagi giorno per giorno. «Ogni giorno è sempre più difficile, ma il sistema sta reagendo con tutte le capacità che ha, con forza ed efficienza», ha detto Gallera. «Spostiamo e svuotiamo gli ospedali con maggiore pressione e portiamo via pazienti in altri presidi, al punto che non abbiamo più autoambulanza», ha detto l’assessore lombardo.

Per quanto riguarda il farmaco per l’artrite che si sta dimostrando efficace contro il Covid-19 e di cui si è parlato in queste ore, Gallera ha detto che la cura con il Tocilizumab verrà sperimentata anche in Lombardia. E ha aggiunto che l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli, «sta molto meglio grazie all’utilizzo di questo farmaco».

Il parere degli esperti:

Leggi anche: