Confermata l’anticipazione di Open. Oltre 4 mila nuovi casi in Lombardia, 1.800 solo a Milano. Ora Salvini nega le pressioni su Fontana

di OPEN

Il quadro preoccupante che arriva dalla Regione Lombardia. Milano è ancora una volta al centro del contagio

I numeri della Regione Lombardia confermano quanto anticipato dalle prime aggregazioni di dati arrivati dalle province e di cui Open aveva dato conto già questa mattina. Sono raddoppiati i nuovi positivi al Coronavirus registrati sul territorio: per la precisione, parliamo di +4.126 casi in sole 24 ore, a fronte del già alto numero di ieri quando i nuovi contagi erano stati 2.023. L’osservata speciale si conferma Milano, che ha registrato +1.800 nuovi casi.


Un quadro preoccupante della nuova ondata in Lombardia, che aveva spinto già nelle scorse ore la Regione a discutere nuove misure più restrittive – come il coprifuoco dopo le 23 – contenute nella nuova ordinanza ora firmata e fatta circolare. All’inizio, il segretario della Lega Matteo Salvini sembrava essere intervenuto per frenare il presidente Attilio Fontana, dicendosi perplesso sulle chiusure che avrebbero rappresentato un freno ad una parte dell’economia lombarda. Il leader del Carroccio ha poi smentito: «Non mi permetto di intervenire nel lavoro dei governatori e dei sindaci. Da milanese e da lombardo chiedo che se ci sono allarmi in vista si intervenga con la necessaria durezza». E nel giro di un’ora, l’ordinanza è stata effettivamente firmata.

Leggi anche: