Salvini nega di aver stoppato Fontana: «Non intervengo nel lavoro dei governatori, ma ho dubbi sul coprifuoco» – Il video

Il leader della Lega dice di essersi limitato a chiedere «coordinamento» agli amministratori locali. Ma resta scettico sulle ricadute della stretta in termini di «salute pubblica»

Matteo Salvini nega di essere intervenuto per frenare il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, sull’ordinanza che dispone il coprifuoco a partire da giovedì 22 ottobre. «Non mi permetto di intervenire nel lavoro dei governatori e dei sindaci», ha detto infatti il segretario della Lega, «da milanese e da lombardo chiedo che se ci sono allarmi in vista si intervenga con la necessaria durezza». Tuttavia «il dubbio di un coprifuoco notturno, sulla sua ricaduta utile in termini di salute pubblica, non è solo mio. Però se i governatori prendono dei provvedimenti, lo fanno evidentemente a ragion veduta». Ieri, a quanto risulta a Open, Salvini aveva detto che prima di chiudere «voleva capire». Fonti della Lega hanno poi fatto sapere che il leader smentisce di aver fatto alcun tipo di pressione.


Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: