Gualtieri candidato sindaco a Roma, su Facebook compare un post pirata in cui lo appoggiano Pd e Cinquestelle. Già, ma Raggi?

Il partito democratico denuncia il “fake” e chiede che vengano identificati i responsabili. L’ex ministro si sarebbe preso qualche giorno ancora per decidere se scendere in campo.

Roberto Gualtieri non è formalmente candidato per la corsa a sindaco di Roma ma oggi su Facebook è comparsa una pagina con lo slogan Roma al futuro, con, in copertina, la sua faccia e quello che sembra proprio uno spot elettorale. L’immagine e la grafica utilizzate sembrano proprio quelle del Pd; Gualtieri in posa da “cartellone” elettorale, al suo fianco lo slogan Roma al futuro e, subito sotto, cinque stelle. Poi i simboli del Pd e del Movimento 5 stelle, cosa alquanto curiosa poiché la sindaca Raggi è ancora in campo come candidata ufficiale dei grillini. 


Il PD smentisce

Il post è stato velocemente cancellato e il Partito Democratico romano è uscito subito con la smentita: «Stiamo provvedendo a denunciare gli autori di una pagina fake su Facebook dal nome Roma al Futuro che pubblica foto dell’ On. Roberto Gualtieri in relazione ad una sua candidatura a sindaco», si legge nella nota ufficiale che prosegue: «Diffidiamo dalla diffusione e dal considerarla in qualsiasi modo un’iniziativa riconducibile al Partito Democratico. Confidiamo che il tempestivo intervento delle autorità consenta di capire quale sia la fonte di ispirazione di questa iniziativa». 

Gualtieri prende tempo

La polemica è però innescata e per i 5 Stelle questa sarebbe l’ennesima “grana” (coalizione sì o coalizione no?). Gualtieri, in effetti, si sarebbe preso qualche giorno di tempo per dare una risposta definitiva a chi gli chiede di scendere in campo e, tra i nomi fatti all’interno Pd, è l’unico che non ha ancora smentito la possibilità di candidarsi. Per i dem il tema cardine ora rimane il perimetro della coalizione: «È chiaro che con Raggi in campo non è fattibile un’alleanza, ma se i grillini decidessero di non appoggiarla su Roma si andrebbe insieme», fanno sapere dal Pd. 

Gualtieri o non Gualtieri, il Pd porterà un candidato proprio e «forte». Ma c’è chi come il leader di Azione Carlo Calenda – già ufficialmente in corsa – lo da già come sicuro concorrente e su Twitter riposta la pagina scomparsa e scrive: «Gualtieri è una persona di qualità. Sarà una bella sfida».

Leggi anche: