Jeremy Corbyn fa gli auguri ad Amazon per i 25 anni, la cartolina-siluro: «Pagate le tasse e rispettate i lavoratori»

Altro che buon compleanno, il leader del Partito Laburista in Gran Bretagna ha mandato una lettera al veleno al colosso Amazon

Altro che buon compleanno. Jeremy Corbyn, leader del Partito Laburista in Gran Bretagna, ha inviato una lettera al veleno al colosso dell’e-commerce Amazon. Lo ha fatto in occasione del venticinquesimo anno dell’azienda fondata il 5 luglio 1994 da un ingegnere americano, Jeff Bezos, che oggi è l’uomo più ricco del mondo.

La lettera

«Caro Jeff. Buon compleanno. Devi al popolo britannico milioni di tasse che si pagano per i servizi pubblici su cui tutti noi facciamo affidamento. Quest’anno pagate la vostra giusta quota di tasse, date al vostro personale un aumento di stipendio e rispettate i diritti dei lavoratori (si riferisce ai ritmi serrati che Amazon avrebbe imposto ai suoi dipendenti, ndr)», questo il contenuto della missiva come mostra anche un tweet pubblicato dallo stesso Jeremy Corbyn.

Il messaggio è forte e chiaro: pagate più tasse nel Regno Unito e trattate meglio il vostro personale. Amazon UK ha pagato 1,7 milioni di tasse nel 2017 con un giro d’affari che – secondo The Guardian – sarebbe aumentato del 35%.

Il successo di Amazon nel Regno Unito

Per Amazon il Regno Unito è il terzo mercato più grande a livello mondiale in termini di vendite al dettaglio: il colosso dell’e-commerce, solo nel Regno Unito, ha 17 magazzini e 27.500 lavoratori.

Il governo, a partire da aprile del prossimo anno, introdurrà una nuova tassa sui giganti digitali, da Google a Facebook passando appunto per Amazon.

Leggi anche: