Caso Regeni, Conte rivede al-Sisi: l’Italia vuole la verità dalle indagini, anche se cambia governo

Il presidente del Consiglio dimissionario ha affrontato tre questioni con il presidente dell’Egitto: collaborazione industriale, risoluzione della crisi libica e, prima di tutto, la ricerca della verità per Giulio

Poche indiscrezioni, molta fermezza nel colloquio tra il presidente del Consiglio dimissionario Giuseppe Conte e il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi. A margine del G7 di Biarritz, fonti di Palazzo Chigi hanno lasciato trapelare che Conte ha ribadito al suo omologo del Cairo che, nonostante il cambio di governo in Italia, gli sforzi per conoscere la verità sul caso Regeni non verranno meno.

Sempre nell’incontro con al-Sisi, Conte avrebbe affrontato la questione libica, ribadendo la necessità di un impegno unidirezionale per consentire la cessazione del conflitto sotto l’egida delle Nazioni Unite. Si è parlato infine di collaborazione bilaterale, specialmente per le industrie dei due Paesi.

Leggi anche: