«Presto il voto sul nuovo governo», è arrivata la mail agli iscritti della piattaforma Rousseau

«Gli iscritti al Movimento 5 Stelle hanno e avranno sempre l’ultima parola» si legge. Ma nel messaggio non è mai citatoil Pd. Il notaio della piattaforma: «È come il televoto di X-Factor»

Potrebbe essere fissato per lunedì o martedì il voto degli attivisti M5s sulla piattaforma Rousseau. Ieri infatti è arrivata una mail a tutti gli iscritti: «Presto il voto sul nuovo governo». Ma nel messaggio – pubblicato integralmente da Il Messaggero – manca il riferimento al Pd, ai nuovi alleati dei grillini coi quali, proprio in queste ore, si sta cercando di trovare una intesa per l’esecutivo nascente.

Il testo dell’email

La mail inviata agli iscritti – Foto de Il Messaggero

«Siamo un movimento post ideologico: il nostro programma è sempre lo stesso, quello votato da 11 milioni di italiani. Prima che la proposta di progetto di governo condivisa tra forze politiche che intendono entrare in maggioranza venga sottoposta al Presidente della Repubblica, la stessa sarà votata on line su Rousseau» scrivono in una mail pubblicata dal Messaggero. E infine: «Gli iscritti al Movimento 5 Stelle hanno e avranno sempre l’ultima parola».

Parla il notaio di Rousseau

«Noi notai abbiamo livelli di contenzioso infinitesimali. Serve un programma che elimini ogni rischio», queste le parole del notaio della piattaforma Rousseau, Valerio Tacchini, al Corriere della Sera.

Quando gli viene chiesto quando si vota su Rousseau, Tacchini risponde: «Non so, Davide (Casaleggio, ndr) mi ha detto probabilmente la prossima settimana [….] Io certifico, ci metto la faccia. Ma poi è Davide che si assume la responsabilità civile e penale. Non ci sono state anomalie, è tutto controllato secondo per secondo. Ma io sono un tecnico, certifico solo il voto. È un po’ come il televoto di Ballando sotto le stelle e X-Factor».

E su Beppe Grillo non ha dubbi: «Beppe è Beppe. È fantastico, bisognerebbe frequentarlo almeno una volta al mese. Mi fa morire dalle risate e non pago neanche il biglietto. Lui è l’Elevato, è fuori dalla categoria degli umanoidi. E ha 71 anni. Io a 56 ho smesso di fare il notaio all’Isola dei famosi, che non ce la faccio a tirare le due di notte». Infine, non si dice preoccupato per il voto: «Il notaio Tacchini certifica in tutti una grande purezza intellettuale. È tutta gente perbene. Non c’è mai tensione al voto. Poi si mangia la pizza».

Foto in copertina: Il Messaggero

Leggi anche: