Coronavirus, spunta un’altra mascherina in Parlamento: è quella dell’onorevole di Forza Italia Dall’Osso

Al Senato sono già state adottate misure speciali con controlli con scanner termici e divieto di ingresso a chi proviene dai due focolai

Dopo Maria Teresa Baldini, deputata di Fratelli d’Italia, un altro onorevole ha deciso di presentarsi in Aula con la mascherina sull’onda della crisi da Coronavirus. Si tratta dell’onorevole Matteo Dall’Osso appartenente anche lui al gruppo azzurro. Nell’Aula della Camera dei deputati durante le dichiarazioni di voto sulla fiducia che il governo ha posto al decreto legge in materia di intercettazioni, dall’Osso è arrivato con una mascherina: «Lo faccio per difendere gli altri», ha dichiarato.


Anche la Camera si appresta ad adottare le stesse misure messe in atto in Senato dove erogatori di gel disinfettante sono stati installati agli ingressi. Oltre al controllo con gli scanner termici, sono state inoltre distribuite mascherine per il personale che entra in contatto con gli ospiti esterni, il quale non potrà provenire dai comuni identificati come focolai del coronavirus. Tra le misure adottate al Senato anche l’espletamento delle audizioni in videoconferenza, ove possibile, anziché fisicamente in Commissione.

Credits video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev – agenziavista.it

Il parere degli esperti

Leggi anche: