Coronavirus, gli effetti sulla psiche: si moltiplicano i casi di depressione, insonnia e ansia da lockdown – Il rapporto

L’indagine dell’università dell’Aquila e Territori aperti, in collaborazione con l’università di Roma Tor Vergata, restituisce una fotografia preoccupante circa le conseguenze psicologiche dell’epidemia e del lockdown

Il distanziamento sociale, l’isolamento in casa, la paura del contagio, la perdita del lavoro, i numeri dei morti che continuano a crescere. Tutto ciò, e l’emergenza Coronavirus in generale, sta lasciando nella mente degli italiani una lunga serie di conseguenze psicologiche. «L’epidemia di Covid19 e le attuali misure di restrizione dette “lockdown” imposte per limitare i contagi possono avere un impatto sulla sintomatologia depressiva, ansiosa, ossessivo-compulsiva e post-traumatica nella popolazione generale».


Questa è la tesi dalla quale parte l’indagine dell’università degli studi dell’Aquila e il Centro di documentazione, formazione e ricerca per la ricostruzione e la ripresa dei territori colpiti da calamità Territori Aperti, in collaborazione con l’università degli studi di Roma Tor Vergata. Un questionario che ha già coinvolto 18.000 italiani su tutto il territorio nazionale e che può essere ancora compilato a questo link.

I primi risultati

Dai dati già raccolti, risulta evidente come le restrizioni alla libertà individuale, il distanziamento sociale, le conseguenze per l’economia ma anche la paura di contrarre il Covid-19 abbiano prodotto i loro effetti. Degli intervistati, il cui 79,6% è di genere femminile, 6.604 (37%) hanno detto di aver accusato di sintomi del disturbo da stress post-traumatico. Il 22,9%, ossia 4.092 persone, lamenta un disturbo dell’adattamento, il 21,8%, vale a dire 3.895 persone, sconta uno stress «elevato».

E ancora: 3.700 (20,8%) manifestano ansia, 3.084 (17,3%) depressione e 1.301 (7,3%) insonnia. Le spie di malessere, seppure lo studio sia ancora in corso, appaiono più diffuse tra le donne e nelle fasce più giovani della popolazione. «Abbiamo riscontrato alti tassi di effetti negativi sulla salute mentale nella popolazione generale italiana nelle tre settimane di misure restrittive e diversi fattori di rischio correlati a Covid-19», scrive l’Adnkronos, riportando le conclusioni dei ricercatori.

Foto di copertina: Ansa | Un milanese lancia un messaggio di speranza ai suoi concittadini

Il parere degli esperti:

Leggi anche: