Coronavirus, le notizie dal mondo. L’Oms: «Il peggio deve ancora venire». Quasi 2.5 milioni di contagi e 170mila vittime nel mondo

Negli Usa aumentano i contagi e decessi Covid, ma Trump loda gli Stati che hanno deciso di riaprire. Sul Recovery Fund probabilmente il Consiglio Ue alla prossima riunione non prenderà una decisione definitiva

Sono oltre 2,4 milioni le persone contagiate da Coronavirus nel mondo, i morti superano quota 176mila. Gli Stati Uniti rimangono il Paese più colpito, con oltre 820mila casi totale di contagio, seguono Spagna con oltre 204mila casi e Italia, più di 180mila secondo i dati John Hopkins University.

Stati Uniti

Ansa | Donald Trump

Trump sospende gli ingressi negli Usa

I morti totali negli Stati Uniti superano i 43mila, mentre sono quasi 890mila le persone contagiate. Donald Trump ha deciso di sospendere l’immigrazione nel Paese: il presidente ha annunciato su Twitter che sta per firmare un decreto per sospendere temporaneamente l’ingresso dei migranti. «Dobbiamo proteggere i posti di lavoro del nostro grande Paese alla luce dell’attacco di un nemico invisibile», ha scritto Trump.

Donald Trump ha lodato però la scelta di alcuni governatori di allentare le misure restrittive. In questi giorni negli Stati Uniti centinaia di manifestanti sono scesi in strada, violando talvolta le norme, per manifestare contro il lockdown. Tra gli Stati che hanno cominciato a riaprire, il Texas, la South Carolina che ha promesso la riapertura dei negozi, la Georgia dove dal prossimo venerdì riapriranno le palestre, i parrucchieri, i centri estetici e i barbieri.

Cuomo incontra Trump

E il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, incontra in queste ore il presidente Donald Trump alla Casa Bianca: al centro del confronto ci sono i test ed eventuali modalità che consentano a New York di effettuarne un numero maggiore soprattutto in vista della riapertura dello Stato alla metà di maggio. Il rapporto fra Cuomo e Trump è stato caratterizzato da alti e bassi durante l’emergenza del Coronavirus, fra attacchi reciproci seguiti da complimenti. Dopo lo scontro sui respiratori, ora i due di recente si sono scontrati sui test, con Cuomo che ha puntato il dito contro il governo federale.

Biden attacca Trump

Joe Biden, il candidato dem alla Casa Bianca, ha attaccato Trump: «Ha fallito nell’agire rapidamente contro la pandemia e questo sta costando enormemente all’America. È chiaro che il presidente non ha alcun interesse a risolvere il problema e a salvare le vite umane, con gli Usa che sono i primi nel mondo per decessi e casi di contagio e che contano già 22 milioni di americani che hanno chiesto un sussidio di disoccupazione».

Ok dal Senato Usa a un fondo da 484 miliardi di dollari per le pmi

Il Senato degli Stati Uniti ha dato il suo consenso per un fondo da 484 miliardi di dollari dedicato alle piccole e medie imprese e gli ospedali americani. Prima di essere approvato definitivamente, il piano deve essere approvato anche dalla Camera. Il voto è previsto per giovedì 23 aprile. Questi fondi costituiscono la seconda trance di aiuti: la prima da 350 miliardi di dollari si è esaurita in pochi giorni.

Oms: «Il peggio deve ancora venire»

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) «il peggio è ancora davanti a noi» nell’epidemia di Coronavirus, con la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica ritenuta a rischio della malattia anche in paesi che stanno revocando le misure di blocco. Tedros Adhanom Ghebreyesus, il direttore generale dell’organizzazione, ha spiegato – scrive The Independent – che i primi dati indicano che meno del 3% della popolazione ha avuto il Covid-19 nelle regioni più colpite: e questo vuol dire che ci sono poche possibilità di un’immunità diffusa al virus.

Germania

Ansa | Oktoberfest 2019

L’Oktoberfest, chiamato Wiesn dai tedeschi, doveva tenersi tra il 19 settembre e il 4 ottobre. In Germania, a Monaco di Baviera, esattamente come ogni anno. E come ogni anno le aspettative per i visitatori erano alte, visto che di solito il festival arrivano 6 milioni di turisti, in media. Un evento difficile da immaginare in tempi di Coronavirus. E così il governatore Markus Soeder ha deciso di annullarlo, spiegando che adottare tutte le misure necessarie per il contenimento del contagio rovinerebbe lo spirito del festival: «Il Wiesn o si fa per bene o non si fa affatto».

Spagna

Ansa | Un anziano portato via da un’ambulanza in Spagna

La Spagna registra un leggero aumento delle nuove vittime del Coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono morte 430 persone, secondo i dati del ministero della Sanità riportati da El Pais, in aumento rispetto i decessi di ieri quando erano stati 399. In totale le persone decedute per il Covid-19 nel Paese sono 21.282, mentre i contagiati 204.178 e i guariti 82.514

Regno Unito

Epa/Will Oliver | Un uomo passeggia per Oxford Street a Londra

È arrivato stamane di buon’ora dall’erede al trono britannico Carlo uno dei primi messaggi di auguri alla regina Elisabetta, che oggi compie 94 anni ancora saldamente in sella dopo quasi sette decenni (68 anni) di regno. La celebrazione è evidentemente in tono minore a causa della pandemia mondiale, con il Regno Unito che ha almeno 125mila contagiati accertati e una conta di morti avviati verso quota 20mila e che impone alla stessa monarca l’isolamento precauzionale da settimane nel castello di Windsor assieme al quasi 99enne consorte Filippo.

Il resto della famiglia è sparpagliato, con Carlo – reduce dal contagio e dalla guarigione, nella residenza scozzese di Balmoral con Camilla; e il suo primogenito William, secondo in linea di successione, a sua volta rifugiato nella proprietà reale di campagna di Sandringham, nel Norfolk inglese, con Kate e i figli George, Charlotte e Louis. Nonché con i ‘ribelli’ Harry e Meghan ormai trasferiti in Canada insieme con il piccolo Archie.

Russia

Ansa | Mosca, Russia

Tornano a salire i casi di Coronavirus in Russia, con 5.642 nuovi contagi individuati nelle ultime 24 ore. Adesso in totale sono 52.763, secondo la task force nazionale. I nuovi morti sono stati 51, arrivando così a un totale ufficiale di 456 decessi da Covid. I nuovi casi registrati ieri erano 4.268, in diminuzione rispetto al picco di oltre 6mila di domenica. A Mosca, l’area più colpita del Paese, i nuovi casi sono 3.083, per un totale di 29.433.

Cina

Afp/Retamal | Un uomo cinese indossa una mascherina

Il governo cinese ha denunciato ieri il tentativo di alcuni funzionari e politici degli Stati Uniti di attribuire alla Cina la responsabilità di aver causato la propagazione globale dell’epidemia di COVID-19, chiedendo loro di smettere di attaccare e biasimare il Paese asiatico senza motivo. Il virus «è un nemico comune a tutta l’umanità e può colpire sempre e ovunque», ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Geng Shuang. «Come altri Paesi, anche la Cina è una vittima, non la responsabile, ancor meno una complice della COVID-19».

Secondo il funzionario, Pechino ha adottato le più complete, rigorose e approfondite misure di prevenzione e contenimento per contrastare l’epidemia, mantenendo un atteggiamento aperto, trasparente e responsabile. La Cina «ha compiuto enormi sacrifici, maturato una preziosa esperienza e contribuito in modo significativo alla risposta globale alla crisi sanitaria», ha aggiunto Geng.

«La comunità internazionale è stata testimone e plaude tuttora agli sforzi e ai progressi compiuti dalla Cina». La comunità internazionale «dovrebbe essere solidale e collaborare, invece di accusarsi reciprocamente, cercare fantomatici colpevoli o esigere la sanzione di eventuali responsabilità».

Unione europea

Ansa/Filippo Attili | Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte stringe la mano alla presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen

Probabilmente non sarà una decisione definitiva quella che il Consiglio Ue prenderà il 26 sul pacchetto di aiuti contro la crisi economica dopo l’emergenza Coronavirus. Lo riporta l’agenzia di stampa Reuters secondo cui la Commissione Ue avrebbe già comunicato agli Stati membri l’intenzione di finanziare il Recovery Fund attraverso il budget Ue.

Il parere degli esperti:

Leggi anche: