«Lei è il presidente, non lo zio pazzo che ritwitta tutto!»: lo scontro fra Trump e la giornalista della Nbc – Il video

L’inquilino della Casa Bianca si è rifiutato di sconfessare i complottisti di QAnon. E la sua intervistatrice ha affondato il colpo

Donald Trump ha rifiutato di sconfessare i complottisti di QAnon durante un dibattito televisivo con Savannah Guthrie, giornalista della Nbc che, da vero “cane da guardia” del potere, non ha avuto riguardi nei confronti del presidente degli Stati Uniti. Guthrie ha chiesto a Trump perché avesse ritwittato un account Twitter di QAnon che affermava, senza fondamento, che Joe Biden avesse tramato per uccidere una squadra di Navy Seal per coprire la falsa morte di Bin Laden. «Era un retweet, le persone possono decidere da sole!», è stata la disarmante risposta dell’inquilino della Casa Bianca. A quel punto, Guthrie ha affondato il colpo: «Ma lei è il presidente, non è lo zio pazzo di qualcuno che può ritwittare qualsiasi cosa!». Trump, a sua volta, prima ha polemizzato contro «i media corrotti», poi ha preferito cambiare discorso.


Video: Msnbc / Twitter

Leggi anche: