Che succede a Roma? I QAnon italiani in allerta, ma vengono trollati da Tom Cruise e Mission Impossible 7

Ecco come le riprese del film americano scatenano le fantasie degli utenti QAnon. Speravano in un colpo di Stato?

Si avvicinano sempre di più le elezioni americane e sentirete spesso parlare di loro. I QAnon, per chi non li conoscesse, sono sempre alla ricerca di conferme. Credono ai criptici messaggi di un fantomatico anonimo che si fa chiamare «Q» in un forum di troll e fanatici del complotto (e sono descrizioni riduttive). Tanti sono stati gli episodi in cui hanno cercato di collegare un evento con un fantomatico intervento da parte dei loro eroi contro «pedofili e satanisti», mettendosi in ridicolo. In questi giorni è toccato agli utenti italiani, anticipati da quelli americani.

L’utente QAnon noto come Mery Q (@MeryQ12) pubblica un tweet dove riporta il commento di un tal Vincenzo in cui avverte che a Roma sta succedendo qualcosa: il Papa avrebbe avuto un incontro con qualcuno di importante, mentre tutti i palazzi del potere sarebbero stati presidiati dalle forze dell’ordine e dall’esercito mentre Conte sta rientrando da Bruxelles.

Un utente QAnon (americano?) aveva pubblicato un tweet annunciando che sarebbe successo qualcosa a Roma. Gli italiani gli vanno dietro.

Fioccano i post Facebook in chi ci si domanda cosa stia succedendo, come quello di Alicia Erazo dove parla di elicotteri che sorvolano Roma e di corrieri espresso bloccati nella capitale.

Il post Facebook di Alicia Erazo dove parla di elicotteri a Roma

Tra i commenti circolano screenshot di altri post, c’è chi condivide anche l’immagine trionfante di Donald Trump con la scritta «The eye of the storm», un richiamo alla teoria della tempesta imminente a cui credono tanto i QAnon. Che questo fantomatico evento stia iniziando da Roma?

Nel frattempo nelle chat dei QAnons Italia si parla di tafferugli, di arresti, di Vaticano che brucia. Sperano in un colpo di Stato? Qualcuno ci spera, dicono che sia una grande notizia perché sta succedendo qualcosa di grosso contro i loro nemici, ma non è così.

Che cos’è successo a Roma in questi giorni? Detto in parole povere, i QAnon si sono autoconvinti di un’azione militare e di tafferugli senza tenere conto che dal 9 ottobre erano in corso le riprese di Mission Impossible 7. Si, a Roma c’era Tom Cruise ed è a causa sua e dei suoi se una parte della città è stata bloccata e sono intervenute le forze dell’ordine.

Tom Cruise con l’attrice Hayley Atwell durante le riprese a Roma.

Se ne parla da giorni, in verità da agosto, su Vanity Fair vengono mostrate anche le immagini dove l’attore americano si trova in sella a una moto della Polizia di Stato e riporta «il caos» scatenato ai Fori Imperiali per via della sua presenza. Ecco alcune riprese pubblicate dal canale Youtube Trastevere App dove potete ben comprendere come mai le strade siano state bloccate e perché si sia sentito tanto frastuono:

Insomma, tanto rumore per niente tra i QAnon. Anche questa volta le loro intuizioni e le loro previsioni fanno cilecca. Ci stiamo dimenticando di Conte di ritorno da Bruxelles e il Vaticano? Il Presidente del Consiglio era tornato da Bruxelles per le esequie alla Presidente della Regione Calabria Jole Santelli, mentre in Vaticano è in corso un problema con le guardie svizzere positive al Sars-Cov2. Nulla a che fare con le riprese, insomma.

Leggi anche: