Coronavirus, 17mila nuovi contagi, ma con 37mila tamponi in meno. Aumentano i decessi: 141 – Il bollettino della Protezione civile

Le terapie intensive sono aumentate di 76 unità. L’indice di positività è del 13.6%. Le regioni più colpite dall’epidemia, oggi, sono la Lombardia (3.570), la Toscana (2.171) e la Campania (1.981)

Il bollettino del 26 ottobre

Il bollettino della Protezione Civile e del Ministero della Salute odierno è influenzato, come accade ogni lunedì, dal calo dei tamponi analizzati. Sono 124.686, mentre ieri erano 161.880. Il totale dei test eseguiti sale così a 14.778.688. I nuovi casi positivi di Coronavirus individuati, oggi, sono 17.012. Ieri si era superata la soglia dei 20mila, con 21.273 contagi registrati. Il numero totale delle infezioni riscontrate dall’inizio del monitoraggio sale così a 542.789.


In Italia sono morte 37.479 a causa della Covid-19. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 141, numero più alto rispetto ai 128 del giorno precedente. Le persone che hanno superato la malattia, invece, hanno raggiunto la cifra di 268.626. Degli 236.684 attualmente infetti, 12.997 si trovano ricoverati nelle strutture ospedaliere del Paese (ieri erano 12.006). Le unità di terapia intensiva occupate, che il 25 ottobre ammontavano a 1.208, oggi sono salite a quota 1.284. Le regioni con l’incremento più alto dei nuovi contagi, il 26 ottobre, sono la Lombardia (3.570), la Toscana (2.171) e la Campania (1.981).

I dati di oggi 26 ottobre 2020

Ieri e oggi a confronto

L’andamento dei nuovi contagi negli ultimi dieci giorni

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco

Leggi anche: