Nigeria, Messico, Irlanda del Nord: ecco come il coronavirus ha viaggiato dall’Italia agli altri Paesi

Quasi tutti i recenti casi di contagio in Europa, e non solo, sono legati al nostro Paese

Dalla Nigeria al Galles, passando per Croazia, Olanda, Svizzera, Spagna, Irlanda del Nord e Messico. Cresce il numero di contagi da Coronavirus nel mondo e i nuovi casi sembrano essere tutti legati all’Italia: tra cittadini italiani in viaggio all’estero e quelli stranieri che hanno contratto il virus dopo un viaggio nelle regioni del Nord del nostro Paese.


Messico

Il ministero della Sanità messicano ha confermato oggi il primo caso di coronavirus nel Paese: è un uomo di 34 anni rientrato dal nord Italia qualche giorno fa. Ora è ricoverato nell’Istituto nazionale delle malattie respiratorie di Città del Messico.

Preoccupa anche un altro caso, nello Stato di Sinaloa: una persona, secondo quanto riferito dal sottosegretario alla Sanità, Hugo Lopez Gatell, è risultata positiva a una prima prova per il Covid-19, in attesa della conferma ufficiale. E ci sono infine altri due casi asintomatici sotto osservazione, uno nello Stato di Mexico, uno nella capitale.

Galles e Nord Irlanda

Salgono a 17 i contagi da coronavirus accertati nel Regno Unito: nelle ultime ore sono state segnalate le prime infezione in Irlanda del Nord e in Galles, entrambi su persone provenienti dall’Italia settentrionale. Per quanto riguarda la prima persona risultata positiva in Irlanda, si tratta di una donna che sarebbe stata contagiata durante il volo che l’ha riportata a Dublino dal Nord Italia. Tutte le persone che hanno viaggiato con lei sono state identificate.

Croazia

In Croazia sono stati confermati due nuovi casi di contagio da coronavirus, portando a cinque il numero degli infetti. Lo ha riferito il ministero della sanità a Zagabria. Si tratta di familiari o persone che hanno avuto contatti stretti e diretti con i primi pazienti registrati in Croazia. Il primo caso ha riguardato un giovane che a metà febbraio ha soggiornato a Milano, mentre il secondo contagiato è un uomo che lavora a Parma.

Svizzera

Sono otto le persone contagiate da coronavirus in Svizzera. Il primo caso risale allo scorso 25 febbraio. Si tratta di un uomo di 70 anni che aveva viaggiato di recente nel Milanese. Anche la seconda persona contagiata, un 28enne residente a Ginevra era tornato da poco da Milano. Contagiati pure due bimbi di una famiglia italiana in vacanza a Engadina Alta (Ginevra).

Algeria

Primo caso di nuovo coronavirus in Algeria. La notizia è stata diramata il 25 febbraio dal ministro della Sanità del paese africano Abderrahmane Benbouzid. Si tratta di un cittadino italiano. L’uomo è arrivato in Algeria il 17 febbraio scorso, è ricoverato in isolamento all’Istituto Pasteur.

Madrid, Barcellona e Tenerife

La Spagna ha registrato in 36 ore otto casi positivi di coronavirus. Quattro sono stati registrati a Tenerife – il medico italiano che è risultato positivo lunedì pomeriggio, sua moglie e altri due italiani del suo hotel – due a Madrid, uno a Barcellona e uno a Castellón. Tutti i nuovi casi sarebbero legati a viaggi in Italia. In totale, le persone contagiate da Covid-19 in Spagna sono dieci.

Brasile

Il primo paziente, in Brasile, risultato positivo al test del coronavirus, il 26 febbraio, ha lievi sintomi della malattia, come la tosse, e si trova in isolamento a casa: lo precisa una nota dell’ospedale Albert Einstein di San Paolo al quale l’uomo si è rivolto. L’uomo era rientrato dall’Italia dopo un viaggio di lavoro avvenuto il 21 febbraio.

Grecia

La Grecia ha reso noto il suo primo caso di coronavirus: si tratta di una donna che ha viaggiato di recente nel Nord Italia. Un portavoce del ministero della Salute ha riferito che la paziente di 38 anni è ricoverata in un ospedale di Salonicco ed è in buone condizioni.

Finlandia

Le autorità finlandesi hanno annunciato di aver registrato un secondo caso di contaminazione da coronavirus nel paese: «È una donna in età lavorativa che ha viaggiato nel Nord Italia». La donna è ricoverata in un ospedale nella capitale Helsinki ed è «in buone condizioni». Alla fine di gennaio, la Finlandia aveva registrato il suo primo caso di contagio, una turista cinese di Wuhan, epicentro dell’epidemia, in viaggio in Lapponia.

Macedonia del Nord

Un primo caso di positività al coronavirus si è registrato nella Macedonia del Nord. Come ha reso noto nel pomeriggio il ministro della salute Venko Filipche, si tratta di una donna macedone intorno ai cinquant’anni tornata dall’Italia dopo un lungo soggiorno, che è stata ricoverata alla Clinica per le malattie infettive di Skopje.

Germania

A quelli già menzionati nei giorni scorsi, questa settimana si sono aggiunti altri due casi di coronavirus in Germania: c’è il primo caso segnalato nella Renania-Palatinato, e si tratta di un soldato della casa della Croce rossa della Bundeswehr di Coblenza. L’altro test positivo è stato registrato nel Land del Baden-Wuerttemberg: si tratta di un uomo, trentaduenne, rientrato da una delle zone di contagio in Italia.

Romania

Primo caso di coronavirus in Romania accertato ieri, 27 febbraio. Si tratta di un paziente di Priguria, provincia di Gorj, nel sudovest del Paese. Il “paziente zero” ha 20 anni e lavora presso un ristorante di proprietà di un italiano. L’uomo sarà tenuto in quarantena nella propria casa assieme ai suoi sette familiari.

Danimarca

Le autorità della Danimarca hanno annunciato il primo caso accertato di coronavirus: si tratta di un uomo che era rientrato dall’Italia con la sua famiglia il 24 febbraio dopo aver trascorso una vacanza in una località sciistica in Lombardia. Sua moglie e suo figlio sono risultati negativi ai test e le condizioni dell’uomo sono state definite abbastanza buone.

Emirati Arabi

Gli Emirati Arabi Uniti hanno deciso di cancellare le ultime due tappe dell’Uae Tour dopo che due persone dello staff sono risultate positive al coronavirus. Organizzatori, partecipanti, e gli altri membri dello staff e chiunque sia venuto in contatto con i due italiani stanno adesso effettuando il test per verificare che non siano stati contagiati.

Lituania

Anche la Lituania registra un primo caso di persona positiva al nuovo coronavirus: lo riferisce il ministero della Salute del Paese baltico sul suo sito web ufficiale precisando che si tratta di una donna tornata da Verona il 24 febbraio. La donna è adesso ricoverata in isolamento a Siauliai, non ha febbre o altri sintomi evidenti della malattia.

Nizza

«Sono stato informato di un primo caso di coronavirus diagnosticato questa mattina all’ospedale di Nizza. Si tratta di una donna rientrata da Milano. Vi informo, con l’intento della trasparenza»: lo scrive su Twitter il sindaco di Nizza, Christian Estrosi.

Il parere degli esperti

Leggi anche: