Tornano a crescere i contagi di Coronavirus: 2.107 nuovi positivi, ma con +6mila tamponi. 837 morti in un giorno – Il bollettino della Protezione civile

Tornano a salire i nuovi contagi, ma dopo un giorno in cui sono stati fatti circa 6 mila tamponi in più. I casi totali in Italia sono ora vicini a 106 mila

Il bollettino del 31 marzo

Salgono a 105.792 i casi totali di Coronavirus in Italia. Secondo l’ultimo bollettino presentato dal Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli sono 4.053 in più rispetto al dato di ieri. Le vittime nel Paese sono salite a 12.428, 837 nelle ultime 24 ore. I pazienti guariti in totale sono 15.729. «È il numero più altro da quando è iniziata l’emergenza», ha detto Borrelli.


Al momento il totale dei pazienti positivi è 77.635, 2107 in un giorno, in calo rispetto al dato del giorno prima di 1.648. Di questi 4.023 sono in terapia intensiva, 28.192 sono ricoverati con sintomi e 45.420 si trovano in isolamento domiciliare.

Ieri e oggi a confronto

Ieri, nelle singole regioni, i casi di persone positive al Covid-19 erano i seguenti: 25.006 in Lombardia, 10.766 in Emilia Romagna, 7.564 in Veneto, 7.655 in Piemonte, 3.251 nelle Marche, 4.050 in Toscana, 1.357 a Trento, 1.098 a Bolzano, 2.383 in Liguria, 2.497 nel Lazio, 1.739 in Campania, 1.109 in Friuli Venezia Giulia, 1.585 in Puglia, 1.169 in Abruzzo, 834 in Umbria, 1.408 in Sicilia, 622 in Sardegna, 518 in Valle d’Aosta, 602 in Calabria, 208 in Basilicata e 107 in Molise.

L’andamento dei nuovi contagi negli ultimi 10 giorni

I pazienti positivi nelle regioni

In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

I casi (totali) provincia per provincia

Il parere degli esperti:

Leggi anche: