Ultimo weekend in zona bianca per la Sardegna: ristoranti e bar presi d’assalto

La regione, da lunedì 22 marzo, passerà in zona arancione. L’allentamento delle restrizioni non prima di Pasqua

Nell’ultimo weekend di zona bianca, in Sardegna sono stati presi d’assalto ristoranti, agriturismo e bar prima della stretta che inizierà lunedì 22 marzo, con il passaggio della Regione in fascia arancione per almeno 15 giorni. Sull’isola, così come in tutta Italia, nelle giornate di Pasqua (3, 4 e 5 aprile) saranno in vigore restrizioni anti-Covid da zona rossa. Nei giorni scorsi il governatore Christian Solinas ha firmato un’ordinanza, che resterà valida fino al prossimo 6 aprile, che vieta ai residenti in altre regioni o all’estero di raggiungere le seconde case in Sardegna, a meno che non ci siano comprovate esigenze lavorative, ragioni di salute, o la necessità di fare rientro presso la propria abitazione e residenza.


Quanto a un possibile ritorno in zona bianca, la Sardegna dovrà attendere almeno tre settimane, così come disposto dall’ultimo decreto legge adottato dal Governo Draghi a fronte dell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza. Il possibile ritorno in fascia bianca è previsto solo nel caso in cui «l’incidenza settimanale dei contagi inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti per tre settimane consecutive e che si collocano in uno scenario di tipo 1, con un livello di rischio basso». E nel caso della Sardegna, la data per il possibile ritorno in zona bianca è quella del 12 aprile. Incidenza dei casi di Coronavirus permettendo.

Da sapere:

Leggi anche: