Inter, Icardi apre alla soluzione estera. Gli scenari

L’ex capitano sondato da Psg, Monaco e Atletico Madrid

Mauro Icardi e l’Inter: può esserci la tregua sotto forma di armistizio a tempo determinato. La società e il calciatore, alle prese con un braccio di ferro che si trascina ormai da mesi, stanno valutando l’opzione del prestito all’estero.

Una soluzione a cui Maurito sta aprendo per la prima volta dopo aver capito che l’Inter tirerà dritto per la sua strada senza farlo rientrare nel progetto tecnico di Antonio Conte (l’arrivo di Alexis Sanchez ha rappresentato l’ennesima conferma).

Ansa / Mauro Icardi

Ecco, allora, la soluzione estero, previo prolungamento del contratto per evitare di far ulteriormente deprezzare il cartellino del giocatore tra un anno. Ma dove può andare l’ex capitano?

La soluzione più intrigante porta a Parigi ed è legata alla partenza di Neymar. Il Psg fa un pensierino a Maurito, ieri sondato di nuovo anche dal Monaco. Che, però, non gioca la Champions League, e non è un grande bigliettino da visita.

Ha chiesto informazioni per Icardi anche l’Atletico Madrid di Simeone, che potrebbe completare un attacco super, già rinforzato dall’arrivo di Joao Felix. L’Inter e Maurito valutano, tra la voglia della società di non aprire alla Juventus (se non per Dybala) e la sopravvenuta apertura di Icardi a valutare l’ipotesi estero.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: