Coronavirus, il bilancio della Regione Lombardia: 319 decessi in un giorno, in totale sono 1.959. 17.713 i casi positivi

Sono 1.493 le persone risultate positive nelle ultime 24 ore nella regione. Salgono i decessi e si aggrava la conta dei ricoveri nelle terapie intensive

Crescono i dati dei contagi di Coronavirus in Lombardia. L’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ha dichiarato che sono 1.493 i nuovi casi, per un totale di 17.713 (inferiore a ieri, che era di 1.971). Salgono rispetto a ieri, 17 marzo, i morti: 319 i decessi in sole 24 ore, con il bilancio totale salito a 1.959. Salgono a 1.111, invece, i pazienti ricoverati in terapia intensiva. I ricoveri sono 7.285. I numeri crescono comunque quasi tutti in maniera inferiore rispetto a ieri.


A livello provinciale i dati parlano di 2.644 casi nel milanese (+318), il che, secondo Gallera, significa che c’è bisogno di una maggiore responsabilizzazione dei cittadini del capoluogo lombardo. Nel lodigiano la situazione migliora, con un aumento di soli 27 casi in 24 ore, per un totale di 1.445. A Bergamo i positivi sono 4.315 (+312), mentre a Brescia si contano 3.785 casi positivi (+485).

Davide Caparini, assessore al Bilancio della Regione, ha dichiarato che i lavori per l’ospedale di Fiera Milano stanno proseguendo a ritmo sostenuto. Il progetto vedrà la luce entro domani, 19 marzo, e, in accordo con il governo, la struttura sarà pensata per durare a lungo e non solo per l’emergenza.

#Coronavirus, ultime notizie da Palazzo Lombardia – www.lombardianotizie.online – CONDIVIDETE PER INFORMARE IL MAGGIOR NUMERO DI PERSONE POSSIBILE #FERMIAMOLOINSIEME

#Coronavirus, ultime notizie da Palazzo Lombardia – www.lombardianotizie.online – CONDIVIDETE PER INFORMARE IL MAGGIOR NUMERO DI PERSONE POSSIBILE #FERMIAMOLOINSIEMEIn caso di sovraccarichi refresha la pagina oppure collegati a Twitter @reglombardia, Youtube Regione Lombardia o https://mediaportal.regione.lombardia.it/portal/home #FERMIAMOLOINSIEME

Gepostet von Lombardia Notizie Online am Mittwoch, 18. März 2020

Il parere degli esperti:

Leggi anche: