De Luca: «Natale e Capodanno quest’anno non esistono». E dice «no» alla mobilità fra Comuni – Il video

Il presidente della Regione Campania attacca il governo sul Recovery Plan: «Si configura l’ennesimo furto nei confronti del Mezzogiorno»

La Campania «chiede provvedimenti più rigorosi, è contraria al rilassamento, all’apertura della mobilità, a tutte le manfrine a cui stiamo assistendo, Comuni piccoli, Comuni grandi, cosa dobbiamo fare a Natale». Il governatore Vincenzo De Luca, in diretta su Facebook per il punto sull’epidemia di Coronavirus, ha detto:


Dobbiamo avere la forza di resistere oggi a tutte le demagogie, dobbiamo avere il coraggio di dire che quest’anno Natale e Capodanno non esistono, altrimenti andiamo al disastro. Un pranzo di Natale con 20 parenti mette a rischio la tranquillità dei nostri cari, quindi limitiamoci ad avere incontri solo con i familiari conviventi.


Poi si è scagliato contro i piani del governo, per il momento ancora limitati a una bozza, sull’uso delle risorse del Recovery Fund:

Per quanto riguarda noi meridionali, in maniera brutalmente chiara, le ipotesi del governo configurano l’ennesimo furto nei confronti delle Regioni meridionali. Dobbiamo mettere in atto una battaglia politica chiara e forte, ci dobbiamo preparare. Nei prossimi giorni vedremo di proporre un incontro con altre regioni del Sud, per mettere in campo una risposta istituzionale forte, anche per verificare se i parecchi ministri campani diano cenni di esistenza oppure no.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Da sapere:

Leggi anche: