Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, stretta sullo shopping al centro: ingressi contingentati in Galleria fino al 6 gennaio

La decisione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica sarà valida da oggi, 16 dicembre, sino al 6 gennaio 2021. Previste multe e sospensioni per chi non rispetta le norme anti-Covid

Come anticipato dalle linee guida del Viminale, per dar manforte alle misure anti-Covid inserite nel Dpcm di Natale del 3 dicembre, scattano le prime strette a livello locale. E a fare da apripista c’è Milano dove da oggi, 16 dicembre, sino al prossimo 6 gennaio, gli ingressi e le presenze nella Galleria Vittorio Emanuele II, che collega Piazza Duomo a Piazza della Scala, verranno contingentati e controllati numericamente. Una decisione presa dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica e dal prefetto Renato Saccone per contenere i flussi di persone nel salotto ai piedi della Madunina, e dove si erano registrate code e assembramenti nei giorni scorsi, con il passaggio in zona gialla della regione Lombardia.


Il piano prevede l’aumento dei controlli negli esercizi pubblici e nelle attività di ristorazione, al fine di assicurare che vengano rispettate le norme anti-contagio. Permane dunque l’obbligo di mascherina e di distanziamento sociale, e sarà consentito un numero massimo di 4 clienti per ogni tavolo, pena la sospensione dell’attività per 5 giorni. Ma in caso di mancato rispetto delle norme a rischiare sono anche i clienti. Già perché sarà vietato attardarsi all’esterno dei locali dopo le 18, orario in cui è altresì vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici. 


In copertina: Ansa/Matteo Corner

Da sapere:

Continua a leggere su Open

Leggi anche: