Coronavirus, nuovo contagio alla Camera: il secondo deputato positivo è Cirielli di Fratelli d’Italia

Cresce la paura del contagio in Parlamento. Alla Camera e al Senato si punta a sedute rapide solo nel caso di provvedimenti per l’emergenza sanitaria

Il questore della Camera Edmondo Cirielli di Fratelli d’Italia è il secondo deputato contagiato dal Coronavirus a Montecitorio. Prima di lui era risultato positivo il lodigiano Claudio Pedrazzini, ex Forza italia oggi nel gruppo Misto per il movimento Cambiamo! di Giovanni Toti. Cresce il timore che possano aumentare i contagi in Parlamento, tanto che nella seduta di ieri sia Camera che Senato si sono riuniti con metà dell’aula vuota per approvare rapidamente l’autorizzazione al governo per lo sforamento del deficit.


Dopo l’annuncio della positività di Pedrazzini, era partito l’invito per almeno 14 deputati, suoi vicini di banco, a non presentarsi in aula. Già da qualche giorno viene rilevata la temperatura agli ingressi del Parlamento, con una prevalente presenza di senatori e deputati del centro-sud, considerati finora meno esposti ai contagi. Fino a Cirielli, che è di Nocera Inferiore, in Campania.

I pareri degli esperti:

Leggi anche: