Coronavirus, Macron chiude le scuole e le università in Francia e avverte: «Prepariamoci a un’ondata sui giovani»

Il presidente ha comunque confermato lo svolgimento delle elezioni dei sindaci

La Francia si prepara a un’impennata nei contagi da Coronavirus e il presidente Emmanuel Macron organizza la maxi serrata per scuole e università a partire da lunedì. Nella nazione, ad oggi 12 marzo, sono stati registrati oltre 2200 contagi e la pandemia è destinata ad accelerare. Macron ha inoltre chiesto «alle persone di oltre 70 anni e ai più fragili di rimanere in casa».


Il Coronavirus è «l’emergenza sanitaria più grave degli ultimi 100 anni in Francia», ha detto, nel messaggio alla nazione. La «priorità assoluta per la nostra nazione sarà la nostra salute», ha aggiunto. Secondo il presidente francese, si sarà un seconda ondata del virus che «colpirà anche i giovani».

Nonostante l’onda del virus che incombe, il presidente ha confermato lo svolgimento delle elezioni dei sindaci in Francia, domenica 15 e domenica 22 marzo. Oggi la notizia di Patrick Strzoda, capo di gabinetto della presidenza francese finito in quarantena per precauzione, insieme a uno dei suoi più stretti collaboratori. 

Il parere degli esperti

Leggi anche: