Coronavirus, si suicida un’infermiera positiva di 34 anni: «Temeva di aver contagiato altre persone»

L’infermiera «era positiva al virus» e «viveva un pesante stress per la paura di aver contagiato altri»

Un’infermiera di 34 anni del reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Gerardo di Monza si è tolta la vita. A dare la notizia è la Federazione nazionale ordini professioni infermieristiche. Stando a quanto riporta l’Ordine, l’infermiera «era positiva al Coronavirus» e «viveva un pesante stress per la paura di aver contagiato altri».


Il direttore generale del San Gerardo, Mario Alparone, ha confermato il suicidio in una nota, sottolineando che la «collega era a casa in malattia dal 10 marzo, e che «non risultava in stato di sorveglianza per positività in corso di accertamento» per il Coronavirus.

Il parere degli esperti

Leggi anche: