Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Quando hanno intubato mio padre, ho pensato a quella passeggiata che dovevo evitare», a Cagliari i manifesti choc del sindaco – Foto

I manifesti durissimi del primo cittadino di Cagliari hanno diviso la città, con le opposizioni in Consiglio comunale che ne hanno chiesto la rimozione, parlando di vero e proprio «terrorismo»

Una campagna durissima contro passeggiate, corsette e “spesa inutile” quella lanciata dal sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, per scuotere i suoi cittadini e ricordare le restrizioni in vigore per l’emergenza Coronavirus. Tre diversi manifesti formato gigante riportano semplicemente il testo, durissimo: «Quando hanno intubato mio padre – recita uno – ho ripensato a quella passeggiata che dovevo evitare». In un altro il testo del manifesto dice: «Quando mio figlio è stato contagiato, ho capito che dovevo rinunciare a quella spesa inutile», e il terzo: «Quando hanno portato mia madre in ospedale, ho capito che dovevo rinunciare alla corsa».


Il parere degli esperti:

Continua a leggere su Open


Leggi anche: