Coronavirus, 712 morti in un giorno, sono 8215 in tutto. Si alza il bilancio con i decessi del Piemonte: sono 50 in più – Il bollettino della Protezione civile

I dati inizialmente diffusi e presenti nella scheda sottostante non tenevano conto dei 50 morti registrati in Piemonte

Il bollettino del 26 marzo

Per il secondo giorno il nuovo bollettino nazionale arriva nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta senza il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, che ha sintomi influenzali, ma è risultato negativo al test sul Coronavirus. Secondo il nuovo bilancio, sono 4.492 i casi positivi in più, 712 nuove vittime che portano il totale a 8.215. I dati inizialmente diffusi e presenti nella scheda sottostante non tenevano conto dei 50 morti registrati in Piemonte, che hanno riportato tutti gli indici verso il segno + (mentre i morti sembravano inizialmente in calo). Il numero delle persone attualmente positive in Italia sale a 62.013 pazienti.

Aumenta il numero dei positivi in più e dei morti, rispetto al bollettino di ieri. Complessivamente sono state colpite dal virus 80.539 persone in Italia, 6.153 persone in più rispetto a ieri, quando i casi totali erano 74.386. Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 999 pazienti, per un totale di 10.361. I pazienti ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 24.753, di cui 3.612 in terapia intensiva. 33648 sono invece le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia.

Ieri e oggi a confronto

I deceduti fino a ieri erano in tutto 7.503, oggi se ne aggiungo 712, per un totale di 8.215. I casi positivi fino a ieri erano 57.521 per un totale di 75.385 persone colpite. Nel dettaglio, nel precedente punto della Protezione civile, c’erano 20.591 contagiati in Lombardia, 8.256 in Emilia-Romagna, 5.745 in Veneto, 5.556 in Piemonte, 2.639 nelle Marche, 2.776 in Toscana, 1.826 in Liguria, 1.675 nel Lazio, 1.072 in Campania, 911 in Friuli Venezia Giulia, 1.058 nella Provincia autonoma di Trento, 748 nella Provincia autonoma di Bolzano, 1.023 in Puglia, 936 in Sicilia, 738 in Abruzzo, 686 in Umbria, 375 in Valle d’Aosta, 412 in Sardegna, 333 in Calabria, 112 in Basilicata e 53 in Molise.

L’andamento dei nuovi contagi negli ultimi 10 giorni

I pazienti positivi nelle regioni

In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

I casi (totali) provincia per provincia

Leggi anche: