«La crisi la paghino i ricchi»: ancora proteste a Napoli contro chiusure e restrizioni di governo e regione – Il video

Continua la rabbia dei manifestanti contro i provvedimenti anti-covid. «Reddito di salute per tutti» scandiscono in coro. In piazza le categorie più colpite, ristoratori, titolari di bar, operatori del mondo del turismo e dello sport

In piazza Plebiscito a Napoli si sono radunate centinaia di persone per continuare a protestare contro i nuovi provvedimenti, per contenere la diffusione del Coronavirus, varati dal Governo e dal governatore Vincenzo De Luca. «Reddito di salute per tutti, la crisi la paghino i ricchi» è uno degli slogan più gettonati, scanditi dalla folla. In piazza rappresentanti delle categorie che si sentono danneggiate come i ristoratori, i titolari dei bar, gli operatori del mondo del turismo e dello sport, ma anche studenti, esponenti dei centri sociali, singoli cittadini che rischiano, in alcuni casi, di perdere il lavoro. «’A salute è ‘a prima cosa ma senza sorde nun se cantano messe», si legge su un altro degli striscioni. Intorno alla piazza decine di camionette delle forze dell’ordine e agenti in tenuta antisommossa per evitare il deflusso verso la sede della Regione Campania.


Gruppi di manifestanti in piazza del Plebiscito a Napoli
Gli striscioni dei manifestanti in piazza del Plebiscito
Le forze dell’ordine schierate in piazza

Contributo video in copertina e immagini nel testo: TWITTER

Leggi anche: