Ora l’Italia è il Paese in cui il virus ha fatto più morti: 3.405 in totale. 4.480 i nuovi contagiati, 415 i guariti

Superata la Cina. Sono 427 i morti confermati nelle ultime 24 ore. I pazienti ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 15.757, di cui 2.498 in terapia intensiva

Il bollettino del 19 marzo

Continuano a gonfiarsi i numeri relativi a vittime e contagiati dall’epidemia di Coronavirus in Italia. L’ultimo bollettino ufficiale della Protezione civile, comunicato nel consueto appuntamento quotidiano dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli, parla di 427 morti confermati nelle ultime 24 ore. Il totale delle vittime sale così a 3.405. Ora l’Italia è il Paese in cui il virus ha fatto più morti, è stata dunque superata la Cina.

Il numero dei contagi sale intanto a 33.190 pazienti, con 4.480 nuovi casi positivi. Dunque, sono state colpite dal Covid-19 un totale di 41.035 persone. Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 415 pazienti, e dunque il totale delle guarigioni sale a 4.440 persone.

I pazienti ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono al momento 15.757, di cui 2.498 in terapia intensiva. 14.935 sono invece le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia.

La Lombardia resta la regione con la situazione più drammatica. Oggi il presidente Attilio Fontana, nel consueto punto stampa di mezza giornata, ha fatto sapere che chiederà al governo misure più rigide, compreso «lo stop di attività produttive e trasporto pubblico».

I pazienti attualmente positivi regione per regione

In base ai dati ufficiali della Protezione Civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

I contagi (totali) provincia per provincia

Il parere degli esperti

Leggi anche: