Sanremo 2021, Amadeus: «No a un Ama ter» – La conferenza stampa

Le parole del direttore artistico: «Sono orgoglioso. Orgoglioso di come è andato, di tutto: degli ascolti, della fruizione, della musica»

Siamo arrivati all’ultimo miglio della corsa. Ieri, 5 marzo, è andata in scena la quarta serata del Festival di Sanremo. «Una serata ricca, con maggiore sintonia tra i due mattatori», ha ricordato il direttore di Rai1 Stefano Coletta. «Quest’anno la sfida era unica nella storia di questo Festival. Due gli obiettivi: quello sanitario e quello culturale, che questa manifestazione rappresenta». Ancora in evidenza i giovani, molti all’ascolto. «Questo significa che c’è stato cambio della platea televisiva. Abbiamo rimesso in moto un mercato che si era fermato, quello dei giovani», ha detto Coletta.


Poi il giudizio generale: «Questa è stata un’edizione di grande successo e di grande orgoglio. Il mio plauso va al direttore artistico Amadeus e a Fiorello che non si è affatto risparmiato nei confronti del pubblico, toccando tutti i registri». Per il direttore, è il Festival della «resilienza, di chi ha resistito per portare in scena una kermesse dalla grande valenza culturale. Coi dati abbiamo avuto una leggera crescita, con lo share vicino al 45%. Ci prepariamo a questa ultima serata con immensa soddisfazione».

Il commento di Amadeus

«Sono orgoglioso di questo Festival di Sanremo, ne parlavo con Rosario (Fiorello, ndr). Orgoglioso di come è andato, di tutto: degli ascolti, della fruizione, della musica. Avevamo questo desiderio alla vigilia ma non speravamo in questi risultati. Li sognavamo», ha detto Amadeus. E ha poi aggiunto: «Non ci sarà un Ama ter, sarò contento se mi inviteranno prima di compiere 70 anni. Non puoi fare Sanremo come fosse una routine».

Giovanna Botteri

Giovanna Botteri, ospite e co-conduttrice della finale, si dice «iper preoccupata e emozionata, sono tesissima. La responsabilità di Sanremo è peggio delle bombe delle quali mi sono occupata nel corso della mia carriera di inviata all’estero. Il mantra di questo Festival è di accarezzare le ferite che si sono create durante l’ultimo anno. Io vorrei ricordare quelle ferite, quello che è successo, ma anche ricordare come si può vivere e si deve in loro compagnia».

Achille Lauro

«Volevo portare qualcosa sul palco che andasse oltre alla canzone in sé», ha commentato Achille Lauro, invitato in conferenza. «La musica oggi si guarda, anche. Ho voluto pensare a un progetto più ampio che uscisse dalla mia zona di comfort, un viaggio nei generi musicali. Quindi siamo partiti dal glam rock, poi il rock’n’roll. Il mondo degli incompresi, il pop. E il punk. Chiudiamo stasera con C’est la vie, omaggio all’orchestra classica».

Il cantante risponde poi alle battute di Ibrahimovic, che aveva detto ad Amadeus «potevate fare Sanremo a casa mia, a casa di Zlatan c’è posto. Orchestra all’ingresso. Cantanti in salotto. Ragazze con Zlatan. Tu in cucina che mi prepari un caffè. Achille Lauro lo mettiamo in garage che controlla le macchine così i ladri non entrano e non rubano che hanno paura di lui». «Ho sentito Ibra che mi avrebbe invitato a casa sua – dice Lauro – e ha detto che le ragazze restano con lui, ma non so se a Ibra conviene invitarmi, perché poi le ragazze…».

Lo share

I picchi di ascolto sono stati a inizio gara, alle 21.34 con oltre 12 milioni con l’entrata in scena di Annalisa. E poi alle 00.30 con l’esibizione registrata di Irama.

Speciale Sanremo 2021

I conduttori

I 26 Big (Campioni) in gara

Aiello – Ora | Annalisa – Dieci | Arisa – Potevi fare di più | Bugo – E invece sì | Colapesce e Dimartino – Musica leggerissima | Coma Cose – Fiamme negli occhi | Ermal Meta – Un milione di cose da dirti | Extraliscio e Davide Toffolo – Bianca Luce Nera | Fasma – Parlami | Francesca Michielin e Fedez – Chiamami per nome | Francesco Renga – Quando trovo te | Fulminacci – Santa Marinella | Gaia – Cuore Amaro | Ghemon – Momento perfetto | Gio Evan – Arnica | Irama – La genesi del tuo colore | La Rappresentante di Lista – Amare | Lo Stato Sociale – Combat Pop | Madame – Voce | Malika Ayane – Ti piaci così | Maneskin – Zitti e buoni | Max Gazzè e Trifluoperazina Monstery Band – Il Farmacista | Noemi – Glicine | Orietta Berti – Quando ti sei innamorato | Random – Torno a Te | Willie Peyote – Mai dire mai

Le 8 nuove proposte (Giovani)

Avincola – Goal! | Davide Shorty – Regina | Dellai – Io sono Luca | Elena Faggi – Che ne so | Folcast – Scopriti | Gaudiano – Polvere da sparo | Greta Zuccoli – Ogni cosa sa di te | Wrongonyou – Lezioni di volo

Leggi anche: