Coronavirus, in Lombardia i casi salgono a 5.791, 322 positivi in più. I decessi sono 468

Aumentano i pazienti ricoverati: 3319 (+505 rispetto a ieri). In 466 sono attualmente in terapia intensiva

Il numero di persone positive al Coronavirus in Lombardia, la Regione in assoluto più colpita dall’epidemia, è salito a 5.791. A comunicarlo è l’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera, durante la consueta conferenza stampa per fare il punto sull’emergenza.


Il numero di morti sale complessivamente a 468, con un incremento di 135 persone. Aumentano anche i pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere lombarde: 3319 (+505 rispetto a ieri). 466 pazienti sono attualmente in terapia intensiva (+26 persone in più rispetto a ieri). Infine, il numero di pazienti dimessi è di 896.

Bergamo è la provincia che presenta le maggiori criticità: 1.472 casi. Brescia 790 casi, Como, invece, 46. Cremona ne registra 967, e Lodi 963. «Anche oggi il bollettino evidenzia una costante crescita – ha detto Gallera -. Il dato ci porta a fare proposte forte e radicali».

Nella zona di Lodi – Codogno, ha detto il governatore Attilio Fontana, la diffusione del virus sta rallentando. Questo dato ha portato tutti i sindaci a chiedere alla Regione di domandare al Governo misure più stringenti. «Bisogna ridurre la vicinanza sociale – ha detto Fontana – dobbiamo insistere perché l’unica medicina è ridurre i contatti tra le persone».

Il parere degli esperti

Leggi anche: