La ricetta di Bassetti per Sanremo: «Il pubblico? Premiamo gli operatori sanitari, in sala solo persone vaccinate contro il Covid»

L’infettivologo: «Altro che figuranti. Estraiamo a sorte offrendo a chi è già immunizzato la possibilità di assistere al Festival»

Tra le polemiche che in questi giorni stanno investendo Sanremo 2021, spunta ora la ricetta di Matteo Bassetti che, dice, potrebbe essere utile a garantire la presenza del pubblico al Festival in piena pandemia di Coronavirus. «Premiare alcuni operatori sanitari già vaccinati dal Covid ed estratti a sorte offrendo loro la possibilità di assistere al Festival di Sanremo al Teatro Ariston al posto del pubblico e dei figuranti». Questo il suggerimento dell’infettivologo genovese. Durante un’intervista a TeleNord, Bassetti si è opposto allo stop del ministro della Cultura Dario Franceschini all’ingresso di qualsiasi tipo di pubblico nel teatro.


«Negli ultimi giorni si fronteggiano due scuole di pensiero. Festival con pubblico o senza pubblico? Se si decidesse per il pubblico, più che i figuranti, si potrebbe riempire il teatro, con una capienza ridotta, con persone già vaccinate», commenta Bassetti. «In Italia abbiamo un milione e mezzo di vaccinati (in realtà il dato si riferisce alle somministrazioni, ndr), sono prevalentemente operatori sanitari e quindi si potrebbero, passatemi il termine, “premiare” per il lavoro fatto nel 2020 alcuni operatori sanitari già vaccinati con la seconda dose che potrebbero essere estratti a sorte».

Leggi anche: