Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sanremo 2021, lo Stato Sociale porta in scena la crisi del mondo dello spettacolo. Sui social: «Esibizione da brividi»

A suggellare il momento, diventato veramente solenne, la standing ovation dell’orchestra

Peccato per l’orario – era l’una di notte, ormai – perché ieri lo Stato Sociale ha portato in scena uno spettacolo davvero da servizio pubblico. All’interno della terza serata del Festival di Sanremo, quella tutta dedicata alle cover e alla musica d’autore, la band italiana si è esibita sulle note di Non è per sempre degli Afterhours. Affiancati da Emanuela Fanelli e Francesco Pannofino, hanno elencato i nomi di alcune sale chiuse per sempre a causa della pandemia da Coronavirus, o in attesa di riaprire. Uno spettacolo «da brividi, commovente, che ha fatto scendere le lacrime», come hanno commentato alcuni utenti sui social network.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lo Stato Sociale (@lostatosociale)


«Alcatraz, Milano: aperto nel 1997 chiuso a febbraio 2020, non sappiamo quando riaprirà. Teatro dell’angelo, Roma: aperto nel ’94, chiuso per sempre. Cinema Iris, Messina: non sappiamo quando riaprirà. Negli anni ’90 un musicista apre il Cage a Livorno perché, dice, le città senza i club sono più brutte e vuote: non sappiamo quando riaprirà. Il cinema Mandrioli in provincia di Bologna continua a proiettare film durante il lockdown, a porte chiuse, perché non manchino nella città le voci dei personaggi: non sappiamo quando riaprirà. Hiroshima, Torino: Non sappiamo. Teatro Massimo, Palermo. Cinema Adriano. Sherwood festival, Miami, Balla coi cinghiali: sospesi. Primo maggio: senza pubblico. Teatro salone margherita: chiuso definitivamente. Festival di Sanremo 2021: 26 cantanti, solo tra loro oltre 50.000 concerti, oltre mille live club, oltre 10.000 persone che non lavorano più da un anno. Ma non sarà per sempre. Credeteci, i nostri fiori non sono ancora rovinati».

«Con migliaia di live fermi e 10 mila persone che non lavorano più da un anno, ma non sarà per sempre». E la chiusa: «Ma non sarà per sempre». A suggellare il momento, la standing ovation dell’orchestra.

Speciale Sanremo 2021

I conduttori

I 26 Big (Campioni) in gara

Aiello – Ora | Annalisa – Dieci | Arisa – Potevi fare di più | Bugo – E invece sì | Colapesce e Dimartino – Musica leggerissima | Coma Cose – Fiamme negli occhi | Ermal Meta – Un milione di cose da dirti | Extraliscio e Davide Toffolo – Bianca Luce Nera | Fasma – Parlami | Francesca Michielin e Fedez – Chiamami per nome | Francesco Renga – Quando trovo te | Fulminacci – Santa Marinella | Gaia – Cuore Amaro | Ghemon – Momento perfetto | Gio Evan – Arnica | Irama – La genesi del tuo colore | La Rappresentante di Lista – Amare | Lo Stato Sociale – Combat Pop | Madame – Voce | Malika Ayane – Ti piaci così | Maneskin – Zitti e buoni | Max Gazzè e Trifluoperazina Monstery Band – Il Farmacista | Noemi – Glicine | Orietta Berti – Quando ti sei innamorato | Random – Torno a Te | Willie Peyote – Mai dire mai

Le 8 nuove proposte (Giovani)

Avincola – Goal! | Davide Shorty – Regina | Dellai – Io sono Luca | Elena Faggi – Che ne so | Folcast – Scopriti | Gaudiano – Polvere da sparo | Greta Zuccoli – Ogni cosa sa di te | Wrongonyou – Lezioni di volo

Continua a leggere su Open

Leggi anche: