Sanremo 2021, parlano Colapesce e Dimartino: «Sul palco portiamo il nostro inno ai vinti» – La videointervista

Il duo, considerato tra i favoriti di questa edizione, definisce «Musica leggerissima» un brano triste ma leggero

Dagli inizi nei piccoli locali, i chilometri percorsi, il furgone, quel pubblico prima composto da «pochissima gente» e poi da sempre più persone. «Per noi arrivare sul palco di Sanremo dopo dieci anni è una festa, a prescindere dalla gara». Da giorni i bookmaker li danno in testa alle classifiche: sono loro, Colapesce e Dimartino, i favoriti alla vigilia di questa edizione in tempi di Coronavirus. Pensare che partivano in coda: ma la classifica delle scommesse si è ribaltata dopo che il loro brano, Musica leggerissima, è stato (pre)ascoltato dalla stampa presente alla kermesse. «Mai fidarsi dei bookmaker», si schermisce Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce. «A parte gli scherzi, noi siamo già contenti così di celebrare i nostri dieci anni di carriera», sorride Antonio Dimartino. Con un pizzico di ironia: come quella del loro pronostico della vigilia.


La loro preparazione al Festival è inevitabilmente “figlia” di questi tempi di pandemia: «In tuta, a casa, principalmente in solitaria». I due artisti collaborano da tempo: amici, entrambi siciliani, portano a Sanremo la musica d’autore raccontando – anzi, interpretando – quanto il festival abbia cambiato pelle negli ultimi tempi. «Sanremo sta seguendo quello che sta succedendo nella musica italiana, e sta facendo bene», dice Dimartino. «Pensiamo agli ultimi vincitori del Festival, soprattutto Mahmood: rappresentano quello che i ragazzi oggi ascoltano».

Musica leggerissima e Povera Patria

«Volevamo un brano denso dal punto di vista semantico. Ma volevamo anche lasciare la leggerezza e la fruibilità della canzone pop», dice Colapesce nel descrivere Musica leggerissima, il brano che il duo siciliano porterà stasera sul palco dell’Ariston. «Un lavoro quasi da ebanisti su ogni parola. Lo abbiamo definito un inno ai vinti». Una canzone «in re minore: un fatto non usualissimo per il Festival», aggiunge Dimartino. Il pezzo non parla di pandemia ma inevitabilmente, spiega Colapesce, è influenzato da questo momento storico: anche alla crisi che sta colpendo lavoratori e lavoratrici dello spettacolo.

Colapesce e Dimartino, sul palco dell’Ariston, interpreteranno anche Povera Patria di Franco Battiato. «Non lo abbiamo scelto perché siciliano», assicura Dimartino. «Il nostro legame sarebbe stato lo stesso anche se fossimo stati bergamaschi». Perché Battiato «ha spostato gli schemi della musica italiana». E Povera Patria, brano del 1991, «è dentro al tempo ma in qualche modo anche fuori. Ha parole semplici e feroci per descrivere situazioni al limite». Non cambierà. Sì che cambierà, vedrai che cambierà, canta Battiato. Chiedendosi «quello che oggi ci stiamo chiedendo tutti: cambieranno le cose?». Insomma, dice Colapesce, un «classico, di una ferocia puntuale ma senza puntare il dito ed essere giudicante. Una questa preghiera laica che esplode in un finale di ottimismo».

In copertina elaborazione grafica a cura di Vincenzo Monaco

Speciale Sanremo 2021

I conduttori

I 26 Big (Campioni) in gara

AielloOra | AnnalisaDieci | ArisaPotevi fare di più | BugoE invece sì | Colapesce e DimartinoMusica leggerissima | Coma CoseFiamme negli occhi | Ermal MetaUn milione di cose da dirti | Extraliscio e Davide ToffoloBianca Luce Nera | FasmaParlami | Francesca Michielin e FedezChiamami per nome | Francesco RengaQuando trovo te | FulminacciSanta Marinella | GaiaCuore Amaro | GhemonMomento perfetto | Gio EvanArnica | IramaLa genesi del tuo colore | La Rappresentante di ListaAmare | Lo Stato SocialeCombat Pop | MadameVoce | Malika AyaneTi piaci così | ManeskinZitti e buoni | Max Gazzè e Trifluoperazina Monstery BandIl Farmacista | NoemiGlicine | Orietta BertiQuando ti sei innamorato | RandomTorno a Te | Willie PeyoteMai dire mai

Le 8 nuove proposte (Giovani)

AvincolaGoal! | Davide ShortyRegina | DellaiIo sono Luca | Elena FaggiChe ne so | FolcastScopriti | GaudianoPolvere da sparo | Greta ZuccoliOgni cosa sa di te | WrongonyouLezioni di volo

Leggi anche: