Sanremo 2021: «Il Festival è vivo, i confronti con i dati del passato non hanno senso» – La conferenza stampa

Il plauso del direttore artistico Amadeus va ai giovani: «Siamo riusciti a farli sintonizzare sul Festival»

Grande contentezza da parte delle maestranze Rai che stamattina, 5 marzo, in conferenza stampa hanno festeggiato la riuscita della terza serata del Festival di Sanremo, «un racconto vario e ricco grazie anche alle rivisitazioni di alcuni successi della canzone d’autore», ha detto il direttore di Rai1 Stefano Coletta. Il segnale degli ascolti – che hanno registrato un lieve aumento nella prima parte dello show – «ci dice che il Festival di Sanremo è vivo, ed eviterei quindi paragoni con il passato. La progressione dell’audience è poi chiaramente legata all’assenza delle partite di calcio su altre reti. Siamo riusciti ad apprezzare anche di più», spiega Coletta, «la capacità di performance dei cantanti in gara, perché interpretavano delle cover, mentre può risultare più difficile quando si esibiscono in pezzi meno noti».


Storicamente la terza serata del Festival, negli ultimi 20 anni ha registrato quasi sempre ascolti intorno al 44% «e noi siamo assolutamente in linea», dicono dalla direzione del servizio pubblico. In media, la serata cover di Sanremo 2021 ha ottenuto 7 milioni 653 mila spettatori con il 44,3%.«Ieri il boom lo abbiamo avuto anche con l’interazione del trend 15-24 anni, e l’età media del pubblico è scesa da 55 anni a 54. Amadeus ha saputo curare il legame con il pubblico».

Il commento di Amadeus

«Credo che dobbiamo dirci le cose come stanno. Dobbiamo capire che questo è inevitabilmente una forte rottura: è il Festival 70+1», ha spiegato Amadeus all’inizio del suo intervento. «Siamo stati costretti a cambiare, la direzione in cui si va è quella di assoluto cambiamento. Per cui non mi interessa niente dei dati, e quelli che stiamo registrando in questi giorni sono dati straordinari. Ma la cosa più straordinaria è che noi abbiamo portato i giovani a Sanremo. Si sono riversati su Rai1 per seguire il Festival». L’apprezzamento va poi agli artisti e ai loro piazzamenti nelle classifiche dello streaming: «Sulla classifica Spotify, dice il direttore artistico, abbiamo 9 brani in top 10: numeri che sono saliti almeno del 100% e questo va sottolineato, per me è fondamentale».

Gli ospiti

Tra gli ospiti e le ospiti che si alterneranno durante la penultima serata ci sarà la giornalista Barbara Palombelli, che sarà anche co-conduttrice del Festival per una notte. «Il palco dell’Ariston mi emoziona moltissimo. Per questa sera ho scritto un monologo sulle donne che parla un po’ di me e di Sanremo», dice Palombelli. Penso il Festival sia di tutti, un grande spettacolo dal vivo. «Ringrazio tutti e mi complimento con chi ha stilato questo protocollo di sicurezza che spero venga replicato in tutti i teatri e i cinema d’Italia».

la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi si dice «non avvezza ai palcoscenici televisivi, per questo sono molto emozionata». La musicista ha partecipato alle selezioni dei brani in gara delle Nuove proposte, qualche mese fa: «Mi sento madrina di questi giovani che ho seguito fin dall’inizio con grande attenzione. E mi ritrovo nelle loro aspettative e nei loro sogni, curiosa del risultato finale». Infine: «Cerchiamo di ritrovare la dimensione giocosa della musica. Spesso i giovani, che sono già il presente non il futuro, vedono gare di questo tipo come qualcosa di polveroso. Insegniamo loro che è bene vedere la musica anche con estrema leggerezza».

Lo share

Il picco di share, secondo la direzione di rete, c’è stato verso le 21.46 con Fiorello che cantava i successi di Gianni Morandi; un secondo picco poi verso le 00.38 con l’esibizione di Madame.

Speciale Sanremo 2021

I conduttori

I 26 Big (Campioni) in gara

Aiello – Ora | Annalisa – Dieci | Arisa – Potevi fare di più | Bugo – E invece sì | Colapesce e Dimartino – Musica leggerissima | Coma Cose – Fiamme negli occhi | Ermal Meta – Un milione di cose da dirti | Extraliscio e Davide Toffolo – Bianca Luce Nera | Fasma – Parlami | Francesca Michielin e Fedez – Chiamami per nome | Francesco Renga – Quando trovo te | Fulminacci – Santa Marinella | Gaia – Cuore Amaro | Ghemon – Momento perfetto | Gio Evan – Arnica | Irama – La genesi del tuo colore | La Rappresentante di Lista – Amare | Lo Stato Sociale – Combat Pop | Madame – Voce | Malika Ayane – Ti piaci così | Maneskin – Zitti e buoni | Max Gazzè e Trifluoperazina Monstery Band – Il Farmacista | Noemi – Glicine | Orietta Berti – Quando ti sei innamorato | Random – Torno a Te | Willie Peyote – Mai dire mai

Le 8 nuove proposte (Giovani)

Avincola – Goal! | Davide Shorty – Regina | Dellai – Io sono Luca | Elena Faggi – Che ne so | Folcast – Scopriti | Gaudiano – Polvere da sparo | Greta Zuccoli – Ogni cosa sa di te | Wrongonyou – Lezioni di volo

Leggi anche: