Sanremo 2022, Gianni Morandi graziato dopo la gaffe sul brano anticipato: «Perché deve restare in gara»

Amadeus e la Rai hanno deciso che si è trattato di un un mero «inconveniente tecnico», dovuto alla necessità del cantautore di portare un tutore alla mano destra dopo il brutto incidente di alcuni mesi fa

Un errore social che poteva costare caro al “Gianni nazionale”. Ma così non è stato. La direzione artistica di Sanremo ha deciso di non squalificare Gianni Morandi dal prossimo Festival della canzone italiana. Nelle scorse ore, sulla pagina Facebook dell’amatissimo cantautore, era stato caricato per sbaglio un video in cui era possibile ascoltare un frammento di Apri tutte le porte, il brano scritto per Morandi da Jovanotti, inedito in gara al prossimo Festival. Ma Amadeus, in accordo con la Rai, ha deciso di chiudere un occhio sul regolamento. La pubblicazione sui social dell’estratto è stata considerata dagli organizzatori del Festival un mero «inconveniente tecnico, dovuto alla necessità di Morandi di portare un tutore alla mano destra che ha subito diversi interventi a seguito dell’incidente occorsogli alcuni mesi fa». Insomma, il brutto incidente alla mano che ha subìto Gianni Morandi diversi mesi fa «ha determinato l’errore per cui Morandi ha messo in rete il backstage che stava vedendo privatamente». Non è la prima volta che Amadeus e la Rai si trovano a dover prendere una decisione simile. Già l’anno scorso ci fu un “incidente di percorso” simile con Fedez e Francesca Michielin, con il rapper che aveva condiviso per sbaglio su Instagram un video di una manciata di secondi in cui era possibile ascoltare un breve frammento del loro brano sanremese Chiamami per nome. Anche in quel caso si decise di non eliminare il duo. Poco importa di quel che è stato: Gianni Morandi resta in gara tra i 25 artisti che parteciperanno a Sanremo 2022.


Foto in copertina d’archivio: ANSA/ETTORE FERRARI


Leggi anche: