Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Dateci il suo cachet di Sanremo», guai per Ornella Muti: rispunta una vecchia causa per una cena con Putin

Nel 2010 l’attrice non si presentò all’evento del teatro ligure. «Scusate ho problemi di salute» e invece se ne andò a cena con Putin. Fu condannata per truffa aggravata e falso

Aveva dovuto declinare all’ultimo un invito a teatro per «problemi di salute», ma in realtà Ornella Muti doveva partecipare a una cena di gala dove ci sarebbe stato anche il presidente russo Vladimir Putin. Torna a far parlare di sé una vecchia causa tra l’attrice, prossima co-conduttrice del Festival di Sanremo, e il Teatro di Pordenone, da cui ora arriva la richiesta di pignorare materialmente il cachet previsto per l’impegno all’Ariston. Nel 2010 Muti non si presentò a un evento programmato presso il teatro del Nord Est motivando l’assenza con improvvisi problemi di salute. Nella stessa sera venne vista alla cena di gala accanto al presidente russo. La sentenza di allora fu quella di un risarcimento che però sembrerebbe non essere stato ancora del tutto erogato dall’attrice. È a questo proposito che Antonio Malattia, legale del Teatro di Pordenone, nelle ultime ore ha comunicato l’auspicio che «il cachet di Ornella Muti a Sanremo venga utilizzato come risarcimento nei confronti del Teatro». Nella giornata di ieri, 27 gennaio, si è tenuta presso il Tribunale di Trieste l’udienza di verifica sullo stato dei pagamenti. Il bonifico da mille euro al mese continua ad arrivare e garantisce all’attrice la sospensione condizionale della pena. La sentenza aveva previsto 6 mesi di reclusione e 500 euro di multa per truffa aggravata e falso. Secondo le verifiche della Corte d’appello di Trieste, che continua a vigilare, Muti avrebbe finora versato 21 mila euro. All’appello mancano ancora 15 mila euro che il Teatro ora spera di ricevere attingendo al bottino sanremese della co-conduttrice.


Speciale Sanremo 2022

I testi delle canzoni

Achille LauroDomenica | Aka 7evenPerfetta così | Ana MenaDuecentomila ore | Dargen D’AmicoDove si balla | Ditonellapiaga con RettoreChimica | ElisaO forse sei tu | EmmaOgni volta è così | Fabrizio MoroSei tu | Gianni MorandiApri le tue porte | Giovanni TruppiTuo padre, mia madre, Lucia | Giusi FerreriMiele | Highsnob e HuAbbi cura di te | IramaOvunque sarai | Iva ZanicchiVoglio amarti | La rappresentante di ListaCiao ciao | Le VibrazioniTantissimo | Mahmood e BlancoBrividi | Massimo RanieriLettera al di là del mare | Matteo RomanoVirale | Michele BraviInverno dei fiori | NoemiTi amo non lo so dire | RkomiInsuperabile | SangiovanniFarfalle | TananaiSesso occasionale | YumanOra e qui


Leggi anche: