Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sanremo, dietro Mahmood e Blanco c’è Michelangelo: il produttore coautore di “Brividi” che merita la vittoria insieme a loro

Compositore, polistrumentista e ingegnere del suono, il 28enne di Cremona è riuscito a fondere gli ingredienti in una ricetta vincente

La loro Brividi ha profumato di vittoria fin dalla prima esibizione sul palco dell’Ariston. Mahmood e Blanco hanno conquistato gli spettatori dopo pochissime note con le loro voci diverse e il loro stile unico. Ma dietro la vittoria di Sanremo 2022 c’è un altro nome, meno conosciuto tra il pubblico ma decisivo, che ha saputo azzeccare tutti gli ingredienti di una ricetta vincente. Originario di Cremona, classe 1994, Michele Zocca, in arte Michelangelo, è l’autore – insieme ad Alessandro Mahmoud e Riccardo Fabbriconi – del brano vincitore della 72esima edizione del Festival di Sanremo. Produttore, compositore, polistrumentista e ingegnere del suono, il giovane 28enne è noto principalmente per la sua collaborazione con Blanco fin dai primissimi esordi dell’artista. Dietro l’esperimento artistico di Brividi c’è il suo talento e la sua capacità. La sfida più grande da vincere era quella di riuscire a mettere assieme due stili e timbri vocali completamente differenti. E l’idea di un brano dalla partitura semplice non avrebbe certo reso giustizia ai talenti Blanco e Mahmood.


Ecco perché il giovane producer si è lanciato nella sfida di in un brano non semplice, che cambia ben cinque volte. Si inizia con la strofa cantata dall’artista di Gratosoglio – già vincitore di Sanremo nel 2019 con Soldi – si prosegue con quella del 18enne di Desenzano. Poi arriva la volta del ritornello in cui le due voci si mischiano e si fondono in un’armonia perfetta. Non poteva mancare la parte più rappata di Blanco, fino a raggiungere l’ultima fusione delle voci prima del secondo ritornello finale. Niente di improvvisato per Michelangelo che ha il merito di aver saputo sfruttare le potenzialità vocali dei due artisti e, in un certo senso, ha conquistato quel primo posto sul podio insieme a loro. Non a caso subito dopo la proclamazione della vittoria al Festival, Mahmood e Blanco hanno voluto sul palco proprio lui, in un abbraccio a tre, dividendo con lui la scena e gli applausi in un momento di trionfo che resterà nella storia della rassegna della canzone italiana, che sarà ricordata come un’edizione da record.


ANSA/ETTORE FERRARI

A riconoscere il valore dell’autore di Brividi anche moltissimi sui social. Nelle ultime ore perfino il noto ingegnere Stefano Boeri ha voluto condividere un omaggio a Michele Zocca. «Ora che Sanremo è finito nel modo in cui si immaginava finisse vorrei fare un passo indietro e parlare del signore al centro della foto», si legge all’inizio del post ripreso dalle parole del docente di comunicazione dell’Università di Perugia Dino Amenduni. Michelangelo ha diretto l’orchestra durante la serata delle cover, ha suonato il piano durante l’esibizione ed era lui ad accompagnare alla chitarra i due giovani artisti quando hanno deciso di dedicare al pubblico un’esibizione improvvisata dal balcone del loro albergo. La vittoria di Sanremo 2022 è anche del suo talento artistico.

Speciale Sanremo 2022

I testi delle canzoni

Achille LauroDomenica | Aka 7evenPerfetta così | Ana MenaDuecentomila ore | Dargen D’AmicoDove si balla | Ditonellapiaga con RettoreChimica | ElisaO forse sei tu | EmmaOgni volta è così | Fabrizio MoroSei tu | Gianni MorandiApri le tue porte | Giovanni TruppiTuo padre, mia madre, Lucia | Giusi FerreriMiele | Highsnob e HuAbbi cura di te | IramaOvunque sarai | Iva ZanicchiVoglio amarti | La rappresentante di ListaCiao ciao | Le VibrazioniTantissimo | Mahmood e BlancoBrividi | Massimo RanieriLettera al di là del mare | Matteo RomanoVirale | Michele BraviInverno dei fiori | NoemiTi amo non lo so dire | RkomiInsuperabile | SangiovanniFarfalle | TananaiSesso occasionale | YumanOra e qui

Leggi anche: